Questa è RTCB radio, la web-radio che raccoglie tutte le produzioni di www.raibobo.it e www.tuttoilcalcioblog.it
Info aggiuntive sulla licenza musicale
Info e segnalazioni all'indirizzo mail radio@raibobo.it

Gnocchi in A - Puntata 4

26 gennaio 2007

DAL SITO UFFICIALE DELL' AC. SIENA
Gene Gnocchi IERI ha effettuato l’allenamento pomeridiano con il Siena. Il comico emiliano insieme al tecnico Mario Beretta, ha incontrato i giornalisti prima della seduta di allenamento. Qualche palleggio con Locatelli, esercitazioni fisiche in palestra e poi Gene Gnocchi ha disputato con la squadra la partitella a campo ridotto di fine allenamento su un terreno molto pesante.
“Il campo pesante mi penalizzerà un po’, ma il mister sa che con il campo pesante le doti tecniche verranno a galla e quindi mi sono preparato bene, sono due mesi che mi sto allenando, lunedì ho dei richiami, ho fatto delle corse in salita. Ho fatto una preparazione che darà i risultati, come la finanziaria, verso la fine del 2008 però penso che il mister saprà valutare aldilà della condizione fisica non al 100%.” – ha dichiarato alla stampa.

Cosa pensa del Siena?
Il Siena mi sembra un’ottima squadra, ma manca di un uomo di esperienza in mezzo al campo perché Candela ha fatto il suo tempo e quindi c’è bisogno di un ringiovanimento a centrocampo. Io poi tra l’altro vengo con un gioco di plusvalenze perché sarei valutato 7 milioni e mezzo di euro, Candela 4,5 e quindi sarebbe dal punto di vista economico un grosso affare.

D’accordo con il mister mi metterei davanti alla difesa nel ruolo di Pirlo e innescherei l’azione, sarebbe il primo caso al mondo di una squadra che gioca con tre fantasisti, entreremmo nel guinness dei primati.

Con Mario ci eravamo già incontrati a Chievo poi c’era stato un piccolo dissapore e cercò di investirmi con la macchina, ma le cose si sono ricomposte.

Adesso sono qui, sono disposto a dare 7-8 milioni di euro pur di giocare. Io chiedo solo cinque minuti di gioco, ovviamente non sopporterei l’affronto di entrare al 20’ del primo tempo e uscire 5 minuti dopo, getterei la maglia a terra.

Lei ha detto di richiedere un ruolo davanti alla difesa però in tanti anni di derby del cuore l’abbiamo vista giocare dietro le punte
Si però mi sono imbufalito a giocare il Derby del cuore perché come punte avevo Mino Reitano e Tony Santagata, qui per una volta posso giocare con Mario Frick ed Enrico Chiesa, queste sono due punte. La gente non lo sa ma dopo due minuti di gioco Reitano e Santagata sudano come dei pazzi perché non sono allenati, comincia a colare la tintura dei capelli e non si possono vedere. Voglio dare un po’ serietà anche al fatto che gioco a pallone, il Derby del cuore è un’altra cosa.

E il suo procuratore?
Il mio procuratore in questo momento sta trattando con il Monte dei Paschi in separata sede per vedere un po’

Per un posto in banca?
Anche per quello, o magari per fare il fantino in una contrada, a Siena ci sono varie possibilità.

Aldilà degli scherzi dico una cosa seria: l’operazione nasce da Quelli che il Calcio ed è un modo per sdrammatizzare, in realtà giocare cinque minuti nelle ultime giornate di campionato avrebbe anche un risvolto comunicativo non da poco, sarebbe un primato che attirerebbe molte televisioni da tutte le parti del mondo. In Inghilterra questa iniziativa ha suscitato molto interesse. Dal punto di vista tecnico c’è tempo fino al 31 marzo per essere tesserato, io sono svincolato e se il Siena decidesse di tesserarmi mi metterei a disposizione della squadra


Image Hosted by ImageShack.us

0 commenti: