Questa è RTCB radio, la web-radio che raccoglie tutte le produzioni di www.raibobo.it e www.tuttoilcalcioblog.it
Info aggiuntive sulla licenza musicale
Info e segnalazioni all'indirizzo mail radio@raibobo.it

BoboHockey: cosa ci aspetta

2 febbraio 2009

CAMPIONATO AL FINAL RUSH, MA PRIMA LE QUALIFICAZIONI OLIMPICHE

Il 75° campionato italiano di Ice Hockey è entrato nella fase più calda e importante; da ora in poi sbagliare costerà caro. Martedì 27 con la36à giornata, è iniziato l’ultimo girone della Qualifing Round. Nella sfida al vertice il Renon supera ai rigori il Cortina con il risultato di 4 a 3 e consolida il suo primato: dopo il doppio vantaggio degli scoiattoli ampezzani con il ritorno al goal di “King” Mc Leod e il raddoppio di Ryan Watson, gli uomini di Mike Kelly rispondono con Nemecek, e Mather.; nel terzo drittel Giulio Scandella porta avanti i Ritten, ma ancora Mc Leod pareggia i conti; ai rigori è decisivo per il Renon il recuperato Mark Smith. Le sfide più accesse però sono quelle che coinvolgono Alleghe, Asiago e Valpusteria. Mentre le civette agordine espugnano il Palaonda superando un Bolzano, stanco dai molti impegni, grazie ad un “super” Nicola Fontanive autore di una tripletta (a segno per Alleghe anche Manuel De Toni e Niklas Bilotto; per il Bolzano invece vanno a punti Jardine, Pittis e capitan Ramoser), la sfida diretta tra i lupi pusteresi e i leoni stellati vicentini vede Brunico vincere di misura per 3 a 2; Asiago era riuscita a recuperare lo svantaggio iniziale (goal di Patrick Bona) grazie al pareggio di Luciano Aquino e il raddoppio di Benetti; ma prima Pichler pareggiava per il Valpusteria e alla fine Greg Barber regalava i tre punti preziosi. La sfida tra Fassa e Pontebba, che si preannuncia la finale salvezza di questo torneo, visto che le due formazioni sono ormai il fanalino di coda e senza speranze play off vede i ladini vincere sempre di misura per 2-1. Ciresa porta in vantaggio le aquile friulane, ma Felicetti e Iori spengono ogni speranza e portano a Canzei i tre punti preziosi.
Ora il campionato si ferma per l’ultima volta; infatti la nostra nazionale sarà impegnata da giovedi 5 a domenica 8 in Lettonia, nel girone E delle qualificazioni alle Olimpiadi di Vancouver 2010; nella Riga Arena di Riga il team azzurro dovrà affrontare nell’ordine: Ucraina (giovedì 5), Ungheria (venerdi 6) e infine i padroni di casa della Lettonia (domenica 8) ove milita l’ex “golie” del Bolzano Sergejs Naumovs. Il coach Rik Cornacchia ha selezionato un bel team ove vestiranno per la prima volta la maglia azzurra gli oriundi Antony Aquino (Pontebba), Steve Gallace (Cortina), Trevor Johnson (Asiago) e Mike Souza (Cortina); oltre a loro Cornacchia potrà contare su altri oriundi quali Carter Trevisani (Valpusteria), Giulio Scandella (Renon), Jonathan Pittis (Bolzano),Pat Iannone (Valpusteria), Andre Signoretti (Sonderjyske Vojens), Nicholas Romano (Tours) e l’eterno Mario Chitarroni (Alleghe); infine i “nostri” Luca Ansoldi (Bolzano), Anton Bernard (Bolzano), David Ceresa (Bolzano), Christian Borgatello (Bolzano), Giorgio De Bettin (Cortina), Manuel De Toni (Alleghe), Nicola Fontanive (Alleghe), Luca Felicetti (Fassa), Harmin Helfer (Kloten Flyers), Armin Hofer (Valpusteria), Diego Iori (Fassa), Carlo Lorenzi (Alleghe), Andreas Lutz (Pontebba), Stefano Marchetti (Fassa), Stefano Margoni (Pontebba), Max Oberrauch (Valpusteria), Thomas Pichler (Valpusteria), Roland Ramoser (Bolzano) e Michele Strazzabosco (Cortina). Tra i portieri non ci sarà Andrea Carpano (Pontebba) rientrato da poco da un lungo infortunio; a difendere la gabbia azzurra sarà la terna formata dal primo “golie” Thomas Tragust (Fassa), da Adam Russo (Tours) e dal sempre pronto Gunther Hell (Appiano). Le qualificazioni olimpiche costituiranno anche un test importante per l’Italia in vista dei mondiali di prima divisione che si giocherrano in Polonia nel mese di aprile, per questo il team di RaiBoboHockey seguirà l’evento.
Il Feffe, inviato di BoboHockey

0 commenti: