Questa è RTCB radio, la web-radio che raccoglie tutte le produzioni di www.raibobo.it e www.tuttoilcalcioblog.it
Info aggiuntive sulla licenza musicale
Info e segnalazioni all'indirizzo mail radio@raibobo.it

CineBobo n° 69: Burlesque

17 febbraio 2011

Image Hosted by ImageShack.us
Burlesque
Voto: 7 e 1/2

Cast: Kristen Bell, Cam Gigandet, Stanley Tucci, Alan Cumming, Eric Dane, Peter Gallagher, Cher, Julianne Hough, Christina Aguilera, Tanee McCall, David Walton, Black Thomas
Regia: Steven Antin
Genere: Musicale/Drammatico
Durata: 116 minuti
Produzione: Stati Uniti 2010

Burlesque è la storia di Ali (Christina Aguilera), una ragazza con una voce bellissima che decide di trasferirsi a Los Angeles da un paesino di provincia per inseguire i suoi sogni. Al Burlesque Lounge, un teatro in difficoltà ma sede di un noto spettacolo di varietà, Ali ottiene un lavoro come cameriera da Tess (Cher), proprietaria e direttrice del club. I costumi trasgressivi e le danze sensuali del Burlesque, affascinano l'ingenua ragazza che si ripromette, un giorno di far parte dello show. Ali conquista l’affetto di Jack (Cam Gigandet) un affascinante barman e musicista che le offre alloggio per un po’, stringe un’amicizia con una ballerina (Julianne Hough) e attira su di se la gelosia di una cantante (Kristen Bell). Quando Ali riesce finalmente a conquistare il palcoscenico, anche grazie all’aiuto del manager della compagnia (Stanley Tucci) la sua voce eccezionale riporta il Burlesque Lounge al suo antico splendore.

Il film si fa ben volere. Esci dalla sala con una gran voglia di cantare e di ballare. Musicalmente nulla da eccepire, basta valutare il cast che abbiamo di fronte! La sempre liscia e sempre eterna Cher (quanta plastica!), la Agulera in forma talmente smagliante da lasciare qualche dubbio, Stanley Ricci che nel ruolo del gay tocca livelli da "Il diavolo veste prada". Non è che ci sia una trama da Oscar dietro, diciamo che lo spettatore e la spettatrice vengono attirati da molte fisicità interessanti! Il cast è più da telefilm che da grande schermo, ma ripeto si esce dalla sala  con il ritmo nelle vene. Anche in questo caso.. consigliatissimo

Consigliato... a chi rimpiange "Genie in a bottle"
Sconsigliato... agli anti-chirurgia plastica! Cher è diventata qualcosa di esagerato!!!

Ringrazio Giorgia e Gabriele per la visione. Il riassunto della trama è a cura di FilmUp.

0 commenti: