Questa è RTCB radio, la web-radio che raccoglie tutte le produzioni di www.raibobo.it e www.tuttoilcalcioblog.it
Info aggiuntive sulla licenza musicale
Info e segnalazioni all'indirizzo mail radio@raibobo.it

CineBobo n° 82: Sherlock Holmes-Gioco di Ombre

11 febbraio 2012

Diventa una rubrica fissa CineBobo. Ogni sabato vi racconteremo il film della settimana visto e commentato da RaiBobo
Image Hosted by ImageShack.us
Sherlock Holmes: Gioco di ombre
Voto:  6/7

Cast: Robert Downey Jr., Jude Law, Rachel McAdams, Kelly Reilly, Eddie Marsan, Geraldine James, Gilles Lellouche, William Houston, Affif Ben Badra, Jared Harris, Stephen Fry, Noomi Rapace
Regia: Guy Ritchie
Genere: Azione, Drammatico
Durata: 129  minuti
Produzione: U.S.A. 2011
Sherlock Holmes è sempre stato il più astuto di tutti… almeno fino ad oggi. Una nuova acuta mente criminale, il Professor Moriarty (Jared Harris), con una intelligenza pari a quella di Holmes e con una predisposizione al male ed una totale assenza di coscienza , potrebbe mettere in grande difficoltà il rinomato detective. Quando il Principe d'Austria viene trovato morto, tutte le prove raccolte dall'Ispettore Lestrade (Eddie Marsan), indicano come causa della morte il suicidio. Eppure Sherlock Holmes deduce che il Principe è stato vittima di un omicidio - omicidio che è soltanto il primo pezzo di un puzzle ben più grande e sinistro messo a punto dal Professor Moriarty. Unendo gli affari al piacere, Holmes continua nella sua indagine fino ad arrivare ad un club per gentiluomini, dove, insieme al fratello Mycroft Holmes (Stephen Fry), festeggia l'addio al celibato di Watson, e dove incontra al Sim (Noomi Rapace), una zingara cartomante, che vede più di quanto svela e il cui coinvolgimento involontario nell'omicidio del Principe la rende un ottimo futuro bersaglio. Holmes riesce a salvarle la vita con un colpo di fortuna, e in cambio, sebbene con riluttanza, la donna accetta di aiutarlo. Le indagini prendono una piega ancor più pericolosa mentre Holmes, Watson e Sim attraversano l'Europa - dall'Inghilterra alla Francia, alla Germania e infine in Svizzera. L'astuto Moriarty è sempre un passo avanti a loro e sta mettendo a punto una trama di morte e distruzione quale parte di un piano ancor più grande che, se dovesse realizzarsi, cambierebbe per sempre il corso della storia.

Il film si lascia guardare, ma nulla di più.
Ottima l'interpretazione dell'eccentrico ispettore magistralmente interpretato da Downey Jr. che trova in Jude Law la spalla perfetta. La storia è deboluccia rispetto al primo episodio ma il vero errore sta nella regia. L'ex marito di Madonna, Guy Ritchie, prende ancora qualche decisione azzardata.
La scena del bosco, a metà strada tra Matrix e un super slow-motion, è tanto lenta da dar fastidio e da un punto di vista narrativo la storia non accellera mai perdendo l'interesse dello spettatore.
Belle e curate le ambientazioni.

Consigliato... agli amanti dell'humor inglese
Sconsigliato... a chi sperava in un film d'azione con la A maiuscola

Il riassunto della trama è a cura di FilmUp.

0 commenti: