Questa è RTCB radio, la web-radio che raccoglie tutte le produzioni di www.raibobo.it e www.tuttoilcalcioblog.it
Info aggiuntive sulla licenza musicale
Info e segnalazioni all'indirizzo mail radio@raibobo.it

Bobo Hockey: Intervista 1

9 dicembre 2009

Le grandi interviste di BoboHockey

Iniziamo una nuova sezione di BoboHockey: le interviste ad alcuni protagonisti del panorama hockeystico nazionale.
Iniziamo da Nicole Corva, giovanissima ragazza friulana, originaria di Fusine in Valromana, presso Tarvisio, che assieme ad alcune amiche hanno costituito una nuovissima formazione femminile: Aquile Girls Pontebba.

Ciao Nicole! Cosa spinge una giovane ragazza a scegliere uno sport come l'Hockey su ghiaccio?
Ciao Feffe! É un piacere per me concedervi questa intervista! Partiamo dal fatto che fin da piccola l'ho sempre seguito in quanto già in famiglia c'era aria di hockey. Mio padre andava spesso a Pontebba a giocare quando ancora c'era una mini pistina giusto per fare due tiri. Poi negli anni 90 è cominciata la costruzione di un palazzetto più serio e io ho cominciato fin da piccola ad andare a pattinare e a seguire le partite del mio "fratellone" (è un mio carissimo amico) che piano piano mi ha avvicinato a questo sport. Premetto che io ho fatto 12 anni di fondo e proprio da questo sport sono arrivata maggiormente all'hockey. Vi spiego meglio. Un giorno eravamo ad una gara di sci vicino Trento e la sera c'era una partita di hockey a Canazei. Decidemmo di andarci e li vidi per la prima volta quello che ora è il mio idolo ovvero Andrea Carpano il portiere delle Aquile. Da quel momento nn l'ho mollato più e la mia passione per questo sport è andata sempre crescendo. Poi ebbi un infortunio al ginocchio che mi costrinse a mollare lo sci di fondo e a stare ferma un anno. Quando mi ripresi decisi di dedicare tutta me stessa all'hockey non solo come appassionata ma come atleta.

Nel nostro paese purtroppo l'Hockey non è uno sport maggioritario; già a livello maschile la situazione non è molto confortante; credi che riesca a decollare un Hockey in rosa?
Purtroppo l'hockey è poco sentito nel nostro Paese è vero. Ed è un peccato perchè è uno sport molto affascinante e completo e non solo violento come tanti pensano!! Negli ultimi anni l'hockey rosa ha avuto un maggiore spicco infatti sono nate nuove realtà come Asiago e come noi =) Anche se siamo poche e campionato non lo facciamo! Certo è che ci siamo e questo ci rende onore perchè di solito l'hockey viene visto come sport per soli maschi e invece non è così..

Per te potrebbe essere positiva la possibilità nelle Regioni dove l'Hockey è molto praticato che politici, dirigenti ed esperti promuovano una campagna di sensibilizzazione nelle scuole?
Ma la vedo dura come cosa. Noto con dispiacere che non sempre i "grandi Capi" si interessano agli sport minori come il nostro. Una nota positiva la posso dare alla nostra Regione del FVG che ogni anno organizza incontri con la squadra locale (le aquile ovviamente) e a livello di educazione fisica promuove uscite sul ghiaccio per le scuole dell'alto friuli. Penso sia una bella cosa avvicinare i bambini a questo sport. E spero che altri si muovano in questa maniera.

Com'è Nicole fuori dal ghiaccio?
Fuori dal ghiaccio?? Una ragazza semplicissima che ama molto stare tra la gente e divertirsi. Gli amici sono la cosa più importante per me oltre alla mia famiglia naturalmente. Sono una persona molto solare, di sani principi e sportiva. Infatti oltre all'hockey sono anche istruttrice di Sleddog (cani da slitta) e sono sempre circondata da 50 splendidi husky che amo alla follia!!

Hai un sogno come giocatrice?
Che il Pontebba vincesse lo scudetto??? No a parte gli scherzi spero che la squadra femminile continui ad andare avanti e magari riesca a raggiungere un numero decente per entrare in campionato. Le vittorie non ci interessano. Ci basta giocare e divertirci e ovviamente dimostrare di che stoffa siamo fatte!

Veniamo al Campionato: quest'anno sembra che la massima serie maschile sia tornata ai livelli degli anni 80/90; credi che le scelte della Lega siano state azzeccate? o forse un campionato allargato unendo a1 e a2 sarebbe più spettacolare?
Ma guarda quest'anno ho notato un campionato molto equilibrato. Nel senso che più o meno le squadre sono li. All'inizio ci sono state le soprese di Pontebba e Valpellice che vincevano alla grande e del Bolzano campione d'Italia che invece faceva rabbrividire. Ora invece si sono svegliate le altre squadre. É ancora tutto in gioco. La Lega sicuramente ha fatto dei miglioramenti ma ha ancora molto da dare e da fare. Un campionato unito sarebbe spettacolare ma assai lungo e incasinato a mio parere. Poi non tutte le squadre di A2 sarebbero in grado di arrivare ai livelli (sopratutto economici) delle squadre di A1.

Urlaci qualcosa?
FORZA AQUILEEEEEEE!! CARPI THE BEST!!! =) Non avevate dubbi vero??

Grazie Nicole e ... Forza Pontebba ... ovviamente
É stato un vero piacere!!! Forza Pontebba sempre si =)

By Il Feffe, inviato speciale di RaiBoboHockey … Hockey is my life …

0 commenti: