Questa è RTCB radio, la web-radio che raccoglie tutte le produzioni di www.raibobo.it e www.tuttoilcalcioblog.it
Info aggiuntive sulla licenza musicale
Info e segnalazioni all'indirizzo mail radio@raibobo.it

BOBOUSA08 Puntata 4: Le Primarie del New Hampshire

9 gennaio 2008

Image Hosted by ImageShack.us
Allora giungono due notizie dagli Stati Uniti e una è molto importante.
Abbiamo infatti i risultati in New Hampshire.
Per i democratici ince a sorpresa Hilary Clinton davanti a Obama. Edwards si stacca pesantemente.

Gli analisti dicono che le donne si sono schierate pesantemente con la Clinton
I tre pretendenti principali ottengono queste preferenze:
Hilary Clinton 39%
Barak Obama 37%
John Edwards 17%
Per i repubblicani vince McCain su Romney mentre crolla Huckabee.
I risultati dei quattro principali pretendenti:
John McCain 37%
Mitt Romney 32%
Mike Huckabee 17%
Rudy Giuliani 9%


Il conteggio dei delegati è ancora troppo parziale ma questi risultati ribaltano nuovamente ogni previsione nella sfida più interessante dell' ultimo ventennio.
Il servizio di Jordan Foresi di SkyTg24 lo potete vedere cliccando sul banner qui sotto
Image Hosted by ImageShack.us
Alcune tips poi dal mondo elettorale:
  • Innanzitutto volete che RaiBobo non si schieri. Allora mi schiero: in campo democratico tifo spudoratramente Hilary Clinton. Una donna alla Casa Bianca è per me l'unica possibilità che hanno gli Stati Uniti di voltare pagina. In campo repubblicano tifo Huckabee perchè non sopporto per nulla i repubblicani e quindi ho scelto il più ebete. Pensate che come faccia amica della campagna elettorale ha scelto l'unico e il mitico Chuck Norris.... che tristezza... Quindi io tifo Hilary Clinton e Mike Huckabee. Vedremo se li becco. E poi come si fa a non votare una con una faccia del genere (dall'home page della CNN)
  • Pende sulla testa di queste primarie la faccia di Michael Bloomberg. Ex repubblicano, uscito dal partito qualche mese fa dopo essere diventato sindaco di New York pur avendo molte simpatie democratiche, è un ebreo a capo del più grande colosso dell'informazione finanziaria con sedi in mezzo mondo. Da molti definito "moderato", in questo periodo sta facendo una strana campagna in giro per le capitali estere mentre gli altri si scannano in patria. Potrebbe essere il candidato independente visto che la costituzione americana riconosce un candidato per ognuno dei due partiti più infiniti candidati indipendenti, ovvero non iscritti ai repubblicani o ai democratici. C'è da dire che gli analisti dicono che un indipendente non può vincere le elezioni ma comunque può farle diventare ancora più pazze di quanto siano già ora.
  • Mi sto informando molto nell' ultimo periodo e in giro per siti e blog USA si leggono le principali critiche ai candidati. Hilary è fredda, Obama è un buon imbonitore ma con pochi contenuti, Edwards è il candidato modello ma non ha tanti aiuti; McCain è il nuovo Bush, Romney è pieno di soldi ed è IL rappresentante del partito e della sua mentalità, Huckabee è il populismo povero, Giuliani il candidato modello ma ha cannato la campagna per le primarie. Staremo a vedere.
  • Ultima cosa.. da oggi oltre al servizio di Jordan Foresi si SkyTg24 pubbicherò le copertine del New York Post. Meritano!
Image Hosted by ImageShack.us

1 commenti:

Anonimo ha detto...

bobo...tra i repubblicani c'è un gran figo, purtroppo snobbato dai media, con il programma politico più condivisibile della storia. Ron Paul.

Lui si cambierebbe faccia agli USA.

In ogni caso ho il terrore che Bloomberg quando scenderà in campo, possa spaccare tutto...l'elettorato USA è molto mobile, e nessuno potrebbe permettersi tanti spot quanto Lui...