Questa è RTCB radio, la web-radio che raccoglie tutte le produzioni di www.raibobo.it e www.tuttoilcalcioblog.it
Info aggiuntive sulla licenza musicale
Info e segnalazioni all'indirizzo mail radio@raibobo.it

CineBobo n° 131: La teoria del tutto

31 gennaio 2015

Image Hosted by ImageShack.us
La teoria del tutto
Voto:7 e 1/2

Cast: Felicity Jones, Eddie Redmayne, Charlie Cox, Emily Watson, David Thewlis, Harry Lloyd, Maxine Peake, Adam Godley, Simon McBurney, Charlotte Hope
Regia: James Marsch
Genere: Drammatico
Durata: 123 minuti
Produzione: Regno Unito 2014

La teoria del tutto è la storia straordinaria ed edificante di una delle più eccelse menti viventi del mondo, il famoso astrofisico Stephen Hawking, e di due persone che resistono alle più grandi difficoltà attraverso l'amore. Nel 1963, da studente di cosmologia della leggendaria università inglese Cambridge, Stephen (interpretato da Eddie Redmayne di Les Misérables) sta facendo grandi passi ed è determinato a trovare una "spiegazione semplice ed eloquente" per l'universo. Anche il suo mondo privato si schiude quando si innamora perdutamente di una studentessa di lettere della stessa Cambridge, Jane Wilde (Felicity Jones di The Invisible Woman). Ma, all'età di 21 anni, questo giovane uomo sano e dinamico riceve una diagnosi che gli cambia la vita: la malattia del motoneurone attaccherà i suoi arti e le sue capacità, lasciandolo con una limitata capacità di linguaggio e di movimento e con circa due anni di vita da vivere. L'amore di Jane, il suo combattivo supporto e la sua determinazione sono incrollabili - e i due si sposano. Con la sua nuova moglie che lotta instancabilmente al suo fianco, Stephen si rifiuta di accettare la sua diagnosi. Jane lo incoraggia a finire il suo dottorato, che include la sua teoria iniziale sulla creazione dell'universo. La coppia mette su famiglia e con il suo dottorato da poco guadagnato e accolto con grande gioia, Stephen si imbarca nel suo lavoro scientifico più ambizioso, lo studio della cosa di cui possiede meno: il tempo. Mentre il suo corpo affronta limitazioni sempre più grandi, la sua mente continua a esplorare i limiti estremi della fisica teorica. Insieme, lui e Jane sfidano l'impossibile, aprendo nuovi territori nel campo della medicina e della scienza, e realizzando più di quello che avrebbero mai sognato di realizzare.

Due sono i livelli della mia analisi. L'interpretazione di Eddie Redmayne nel ruolo di Stephen Hawking è a dir poco fenomenale e senza mezzi termini da Oscar e rilevante è anche l'apporto del resto del club.
Se però andiamo a valutare come la storia e il libro da cui il film è tratto vengono riportati sotto forma di film restano molte perplessità. Improvvise accellerazioni e scelte stilistiche perlomeno discutibili. Il film è godibile, una storia d'amore diversa dalle ordinarie ma con il prodotto in mano si poteva dare di meglio


Consigliato... agli amanti della scienza
Sconsigliato... a chi sperava in qualcosa di meno mieloso

Si ringrazia Giorgia e Weber per la visione. Il riassunto della trama è a cura di FilmUp.

0 commenti: