Questa è RTCB radio, la web-radio che raccoglie tutte le produzioni di www.raibobo.it e www.tuttoilcalcioblog.it
Info aggiuntive sulla licenza musicale
Info e segnalazioni all'indirizzo mail radio@raibobo.it

BoboHockey: Bolzano Campione d'Italia

2 aprile 2009

BOLZANO: E SONO 18!

Dopo aver vinto all’arena Ritten di Collalbo anche gara 3 con un “contestatissimo” goal di capita Roland “Rolly” Ramoser, l’ Hockey Club Interspar Bolzano Bozen Foxes ha chiuso la serie finale “best of seven”, conquistando il 18° scudetto dei suoi gloriosi 75 anni di vita, battendo il Renon in gara 4 sul ghiaccio amico del Palaonda. Una staffilata dalla blu di Cristian Borgatello, un bel goal del “figliol prodigo” Enrico “Dodo” Dorigatti e l’empty net goal (fuori Fredric Cloutier per sfruttare l’uomo in più) del “mago di Hamilton”, il neo papà e “top scoore” dei Bozen Foxes (84 punti tra goal e assist), Kenny Corupe nel terzo drittel risolvono un match che nei primi due tempi rispecchiava quell’equilibrio costante tra le due formazioni nelle gare precedenti con il copione classico che vede Bolzano passare in vantaggio e i Ritten Baum pronti al pareggio. Ad aprire le danze era stato Stefan Zisser, ma la gioia è durata pochi secondi; infatti Nicolas Corbeil ristabiliva la parità. Il Bolzano non ci sta e grazie ad un altro pezzo da novanta, l’olandese volante Jamie Schaafsma, rimetteva il naso avanti. Tre minuti più tardi ancora capitan Ramoser regalava il doppio vantaggio alle volpi, ma l’altro capitano Emauel Scelfo ristabiliva la distanza ad un solo goal. Nel secondo drittel era l’ex di turno Josh “The Big” Olson ad allungare dinnuovo, ma Swan Mather ancora una volta faceva sentire il fiato sul collo all’armata di Jarre Helle; l’asso canadese dei Ritten Baum si mangiava la ghiotta occasione del pareggio: solo, solissimo davanti a Pasi Hakkinen, si faceva letteralmente ipnotizzare dal numero uno finlandese – il migliore del Bolzano per tutta la stagione – e mandava il puck direttamente in tribuna. All’ultima sirena esplode la gioia dei 5000 tifosi biancorossi, mentre l’amarezza scende ancora sul volto dei ragazzi di coach Kelly che perdono la terza finale di fila contro i cugini del capoluogo (due scudetti e una coppa Italia) e vedono sfumare ancora per la terza volta in 4 anni, il sogno di cucire il primo tricolore sulle casacche rossoblu; c’è solo soddisfazione per Dan tudin che con i suoi . Per le volpi invece lo scudetto n°18 si aggiunge alla Coppa Italia e alla Supercoppa e completa il Grande Slam riuscito in precedenza nel 2004 solo al Milano Junior Vipers; resta in questo 2008/2009 solo l’amarezza per la Superfinal di Continental Cup persa alla differenza reti, anche se la vera e principale causa è stata la sconfitta contro HC Martins – vincitori finali del torneo continentale.
In chiave spareggio – al dire il vero un po’ fasullo – in quanto l’anno prossimo il massimo campionato sarà a 10 squadre, il Fassa vince entrambe le gare contro il Vipiteno, che comunque insieme al Valpellice entra tra le grandi.

FINAL RBK CUP 2008/2009
RENON vs BOLZANO 0 – 4
(2 – 4; 0 – 1ot; 2 – 3ot; 3 – 7)
BOLZANO CAMPIONE D’ITALIA

Spareggio salvezza
FASSA vs VIPITENO 8 – 4
(4 – 2; 4 – 2)

Nel prossimo articolo metterò le pagelle della stagione; un grazie speciale a RaiBobo per avermi dato questa occasione di narrare il massimo campionato di questo bellissimo sport.
Ora dopo Pasqua iniziano i mondiali; per la nostra nazionale ci aspetta il Girone B del massimo torneo di Prima Divisione; giochiamo in Polonia e l’avversario più tosto è l’Olanda dei “nostri” Schaafsma e Groenevld. Dobbiamo vincere: infatti solo la prima accederà alla Top Elitè per il 2010, il vero mondiale, quello delle migliori nazionali; il torneo 2009 si disputa in Svizzera. Seguirò per voi anche questi eventi.


Il Feffe, inviato speciale di RaiBobo per l’Ice Hockey

0 commenti: