Questa è RTCB radio, la web-radio che raccoglie tutte le produzioni di www.raibobo.it e www.tuttoilcalcioblog.it
Info aggiuntive sulla licenza musicale
Info e segnalazioni all'indirizzo mail radio@raibobo.it

RaiBoboLive: Tappone dolomitico del Giro d'Italia

31 maggio 2008

Gentili ascoltatori,
comincia ora la diretta per seguire la 20a tappa del 91° Giro d'Italia.
La stanchezza a prevalso fra i ciclisti arrivati sfiniti a Tirano. Vince Sella, vero protagonista di questo giro davanti a un rinato Simoni. Un nervoso Riccò non stacca lo spagnolo Contador che a meno di sorprese porta a casa la maglia rosa. Ottimo terzo posto in generale di Bruseghin. Crolla Di Luca. Il Giro è finito! Un giro fantastico che ridà lusto a questo sport, che gli italiani hanno saputo giocarsi al meglio. Ottimo Sella, ottimo Riccò che però deve darsi una calmata. Appuntamento al Tour ora, magari tifando Cunego.

Finale: Si chiude la tappa che mi ha deluso da italiano e consegna in teoria la maglia rosa a Contador.

Classifica di Tappa:
1 Sella
2 Simoni a 1.04
3 Rodriguez a 1.22
4 Riccò, Contador, Pellizzotti, Bruseghin, Menchow, Pozzovivo, Van der Broek e altri a 1.30
5 Di Luca a 5.30

Classifica Generale
1 Contador
2 Riccò a 4
3 Bruseghin a 2.00
4 Pelllizzotti a 2.05
5 Sella a 2.35
6 Menchow
7 Di Luca 4.18

Ore 17.26: Il Giro per me a meno di sorprese è finito come la tappa i cui distacchi sono congelati. Tatticamente Contador è il leader di questo giro, mentre Sella è il personaggio dell'evento. Mancano 5 Km all'arrivo. A fra poco per risultato finale e classifica.
Ore 17.20: 10 Km all'arrivo. Sella mantiene in discesa su Simoni e sul gruppo che vede l'attacco di Rodriguez.
Ore 17.10: Sella scollina con quasi un minuto di vantaggio. Tutto immobile, si dilatano solo i vantaggi.
Ore 17.05: Continua la leggera salita verso l'Aprica: Sella ha 28 secondi su Simoni, 55 sul gruppo che è piantato. Gli Astana non vogliono tirare e Riccò sembra spazientirsi. Di Luca è definitivamente staccato
Ore 16.55: Sella cerca di fare il vuoto, Simoni a 25", Rodriguez a 35" poi la maglia Rosa. Tutta questa situazione è a vantaggio di Contador
Ore 16.50: Scatta Sella e ha 20 secondi di vantaggio.
Ore 16.45: Siamo ai piedi della salita verso l'Aprica. La situazione Colom, compagno di squadra di Contador, è stato raggiunto quindi il gruppo Maglia Rosa è in testa alla tappa con tutti i big, ovvero,oltre lo spagnolo, Riccò, Pozzovivo,Simoni, Bruseghin, Valiavez, Sella, Van Der Broek, Pellizzotti, Baliani, Rodriguez. Di Luca e Karpets hanno un ritardo sulla testa 1 minuto.
Ore 16.30: I passaggi al GPM del Mortirolo: Colom passa primo con un vantaggio di 33" che ha raggiunto Balliani a pochi metri dal lo scollinamento. Bruseghin e Van Der Broek a 1.03". Valiavez e Pellizzotti passano a 1' 30". Di Luca a 2 minuti dalla testa. Parte la discesa molto molto tecnica. Si scende a quota 688 di Edolo e poi si salirà per 15 Km verso l' Aprica. Ultimi 17 Km in discesa.
Ore 16.25: Siamo a 1 Km dal GPM. Il pubblico come al solito esagera ma sono due ali di folla quelle che portano al passo.
Ore 16.20: Riepilogo a 2 km dal GPM. Ancora Colom davanti, con un vantaggio di
  • 54" su Balliani
  • 1'27" sul gruppo maglia rosa di Riccò, Contador, Sella, Rodriguez, Simoni, Menchow e Pozzovivo
  • 2'45"su vari gruppetti con Di Luca, Bruseghin, Pellizzotti, Valiavez.
Ore 16.15: Si stacca Di Luca definitivamente. Dietro al gruppo maglia rosa che ora ha Simoni a fare da incomodo. Tiene sempre bene Bruseghin.
Ore 16.07: Ripreso Cuapio. Colom è ancora avanti due minuti sui big. Sono rimasti in 6 in testa. Menchow, Sella, Riccò, Rodriguez, Riccò e Contador.
Ore 16.05: Riccò parte ma tengono tutti. Nulla da fare, sto spagnolo non si stacca. Ora a provare a scattare è Sella
Ore 16.00: Il gruppo Maglia Rosa rallenta e rientrano tutti. La situazione è la seguente. Colom davanti con 15" su Balliani. Perez Cuapio a 1'30" e poi il gruppo maglia rosa composto da Riccò, Contador, Sella, Simoni, Menchow, Valiavez, Di Luca, Pellizzotti e Rodriguez. Tentato di rilanciare i big e Di Luca, Bruseghin e Pellizzotti continuano a patire qualche difficoltà
Ore 15.58: Salita micidiale. Nei volti si vede la fatica. Sella sembra il più lucido. Dal gruppo dei superbig, mancano tra i big Pellizotti che va ad un'altra marcia decisamente più lenta. Staccato anche Di Luca ce tenta di rientrare.
Ore 15.57: In difficoltà Di Luca che non molla. Sella tenta ancora di staccare i big. Bruseghin in difficoltà ma lui gioca la carta regolarità
Ore 15.56: Avanza Simoni, subito seguito da Riccò, Sella, Di Luca.
Ore 15.55: Potrebbe non essere decisiva questa salita se si considera che all'arrivo mancheranno 45 Km circa quando si arriverà al Mortirolo. Decisiva in quel caso diventerebbe la salita verso l'Aprica lunga 15 Km. Ricordiamo che l'arrivo è posto a Tirano.
Ore 15.50: La salita è di 12 Km e 1300 m di dislivello. Pendenza media del 10.3% con muri del 18%. Tra gli appassionati è ricordata come la salita di Marco
Ore 15.40: Passato il Gavia, Cima Coppi di questo giro, siamo ai piedi del Mortirolo, una delle montagne della storia del Giro, la situazione a 70 Km deall' arrivo è la seguente. Balliani e Colom hanno 3' 23" sul Gruppo maglia rosa. In testa insieme ai due c'era anche Perez Cuapio ma si è staccato ai piedi della salita. Tanti tentativi di fuga fin dall' inizio ma la storia di questa tappa si farà su questa salita.
Ore 15.30: Comincia la diretta. La situazione alla partenza. Dopo la supertappa di ieri il 91° Giro se lo giocano Alberto Contador (SPA, Astana), Riccardo Riccò (ITA, Saunier Duval) a 4" e Danilo di Luca (ITA, LPR). Il giro a mio parere non si decide oggi visto che domani c'è una cronometro, relativamente breve, ma pur sempre una cronometro che deciderà definitivamente la maglia rosa.

0 commenti: