Questa è RTCB radio, la web-radio che raccoglie tutte le produzioni di www.raibobo.it e www.tuttoilcalcioblog.it
Info aggiuntive sulla licenza musicale
Info e segnalazioni all'indirizzo mail radio@raibobo.it

CineBobo n° 106: Argo

24 novembre 2012

Image Hosted by ImageShack.us
Argo 
Voto: 7/8

Cast: Ben Affleck, Bryan Cranston, John Goodman, Taylor Schilling, Kyle Chandler, Alan Arkin, Victor Garber, Titus Welliver, Clea DuVall, Tate Donovan, Adrienne Barbeau, Richard Kind
Regia: Ben Affleck
Genere: Drammatico
Durata: 120 minuti
Produzione: Stati Uniti 2012


Ispirato ad una storia vera, il thriller "Argo" racconta l'azione segreta tra vita e morte intrapresa per liberare sei statunitensi e svoltasi durante la crisi degli ostaggi in Iran - la cui vera storia per decenni è rimasta ignota all'opinione pubblica. Il 4 novembre 1979, mentre la rivoluzione iraniana toccava l'apice, un gruppo di militanti fa incursione nell'Ambasciata USA in Tehran, portando via 52 ostaggi. In mezzo al caos, però, sei americani riescono a fuggire e trovano rifugio a casa dell'Ambasciatore del Canada Ken Taylor. Ben sapendo che si tratta solo di questione di tempo prima che i sei vangano rintracciati e molto probabilmente uccisi, Tony Mendez, un agente della CIA specialista in azioni d'infiltrazione, mette in piedi un piano rischioso per farli scappare dal paese. Un piano così inverosimile che potrebbe accadere solo nei film..
Ottima l'interpretazione di Kirsten Dunst che merità metà del voto di questo film con un'interpretazione convicente e salda da donna protagonista, cinica e "con i pantaloni"

Gran bel film. Premetto che ho un debole per i thriller a sfondo politico molto spy story.
Il cast, se si toglie Affleck, potrebbe essere di livello medio, ma si lavora molto nel trucco e nel tentativo di mettere in parallelo una situazione oggettivamente complicata con una storia che a tratti sembra ridicola.
Questo parallelismo premia un film che rischia addirittura di essere eccessivamente patriottistico ma che tiene incollato lo spettatore con una storia tra il serio e l'ironico.
Grande interpretazione di Affleck a cui va aggiunto l'obiettivo pienamente raggiunto di avere retto una regia complicata vista la dinamicità di luoghi e scene.
Consigliatissimo!

Consigliato... ai conservatori e a quelli che si commuovo a ogni segno di patriottismo
Sconsigliato... agli anti-americani... per loro risulterebbe troppo eccessivo

Si ringrazia Gabriele per la visione. Il riassunto della trama è a cura di FilmUp.

0 commenti: