Questa è RTCB radio, la web-radio che raccoglie tutte le produzioni di www.raibobo.it e www.tuttoilcalcioblog.it
Info aggiuntive sulla licenza musicale
Info e segnalazioni all'indirizzo mail radio@raibobo.it

BoboUsa08 Alert!

29 febbraio 2008

Si sta avvicinando... il 4 Marzo...
Data delle decisive primarie democratiche in Ohio e Texas.
Obama dopo l'ultimo confronto tv è in netto vantaggio. Sarà la primaria decisiva?

Sulla partita di Milou di domenica

26 febbraio 2008

Cliccate su questo link.
Andate a metà pagina... CITO TESTUALMENTE
La meta di Montereale viene su una palla ben aperta al largo e un paio di placcaggi sbagliati da noi. L’ala giallo-nera si rivolge alla tribuna e dedica la meta “al suo ammmore e a Bobo (?)”. Speriamo che entrambi siano rimasti contenti della cosa.

Questione di culo

Clicca sull' immagine per scoprire di cosa si tratta

Porta a Porta docet

Attenzione: prima di vedere questo video ricordatevi che questo blog è luogo di prostituzione....
Buona visione

La mia nuova pagina GMail

I risultati della domenica

25 febbraio 2008

I risultati dai nostri quattro campi:
  • Corva: Seconda sconfitta consecutiva per il Corva che soccombe in casa contro il Vigonovo per 0-2. Anche in questo caso la nostra squadra gioca tre quarti della partita in 10 per fallo da ultimo uomo. Brus da 6 anche questa settimana. Il Corva rimane quint'ultimo in classifica e la situazione comincia a farsi pericolosa.
  • Montereale: Con il ritorno di Milou torniamo a seguire il Montereale ultimo in classifica in C2 girone A. Il Montereale perde 43-5 ma c'è meta di Milou con dedica a ragazza e al sottoscritto.
  • Il San Donà Rugby torna domenica prossima dopo la batosta da 6 Nazioni.
  • Asolo Volley: Vittoria netta e facile dell' Asolo Volley che batte il Sartor Costruzioni con un netto 3-0 e si parcheggia al terzo posto in classifica.

Oscar 2008

Si è tenuta nella notte al Kodak Theatre di Hollywood, la cerimonia di consegna degli Oscar 2008.
Stravincono e dico meritatamente i fratelli Coen, con "Non è un paese per vecchi."
Miglior attore quello di "Il petroliere"
2 statuette sono italiane e una è l'onnipresente Dante Ferretti.
Ecco un elenco dei principali premi assegnati:
- Miglior film: 'Non e' un paese per vecchi', di Joel Coen ed Ethan Coen.
- Regia: Joel Coen, Ethan Coen ('Non è un paese per vecchi').
- Attore: Daniel Day Lewis ('Il petroliere').
- Attrice: Marion Cotillard ('La vie en rose').
- Attore non protagonista: Javier Bardem ('Non è un paese per vecchi').
- Attrice non protagonista: Tilda Swinton ('Michael Clayton').
- Film straniero: 'Il falsario' ('Die Faelscher'), di Stefan Ruzowitzky (Austria),
- Sceneggiatura non originale (adattamento): Joel Coen ed Ethan Coen ('Non è un paese per vecchi').
- Scenografia: Dante Ferretti, Francesca Lo Schiavo ('Sweeney Todd'). - Colonna sonora: Dario Marianelli ('Espiazioné). - Canzone: 'Falling Slowly', di Glen Hansard e Marketa Irglova ('Once').
- Film d'animazione: 'Ratatouille', di Brad Bird.

La solita tamarrata Apple

EPT Copenhagen su RaiBobo

24 febbraio 2008

Abbiamo seguito il torneo di Copenhagen dell' EPT. Cliccando sul banner era possibile accedere alla diretta in italiano
Addirittura siamo stati citati dai conduttori italiani.
Torneo per Scandinavi con un americano a rovinare la festa.
Nell' heads up più brutto della storia del poker vince Tim Vance, solito americanone da "osteria". che batte un danese bacia-uomini Soren Jansen. Terzo Magnus Hansen, altro danese.
Cinque scandinavi nei primi 8 del tavolo finale e 70% di iscritti ha fatto perdere a questo torneo un po' di internazionalità.
Per gli italiani a soldi vanno Gino Alaqua con 22 mila euro e Luca Pagano con 16 mila.
Lo stesso Luca è all' ottavo EPT in cui va "in the money".
Prossimo evento a Varsavia (Polonia) a metà Marzo e poi l'EPT arriva in Italia.

PANE E PORCELLUM Episodio 2

23 febbraio 2008

Torna come ogni sabato la nostra rubrica sulle elezioni Politiche che si terranno il 13 e 14 Aprile.
Aggiorniamo intanto i candidati e gli schieramenti.
  • Silvio Berlusconi per il PDL che comprende : Forza Italia, Alleanza Nazionale, il partito di Dini, quello della Mussolini, quello di Lombardo, il partito dei Pensionati...e tutto l'elenco che non ripeterò più nemmeno davanti a una pistola
  • Walter Veltroni leader del Partito Democratico che in settimana ha chiuso l'accordo con Di Pietro e con una rappresentanza dei radicali (senza Pannella)
  • Fausto Bertinotti per la Sinistra Arcobaleno
  • Daniela Santanchè per la Destra
  • Si infittisce il mistero su Casini che ha deciso di correre da solo e dovrebbe essere il leader di un'alleanza fra UDC e Rosa Bianca.
  • Potrebbero candidarsi secondo il Corriere anche Giuliano Ferrara per la lista Pro-Life, Turigliatto per la Sinistra Critica, Ferrando per il Partito Comunista dei lavoratori (un nome del partito da brivido).
  • Rimagono sguarniti i Socialisti di Boselli dopo la rottura con il PD e l'Udeur di Mastella e l'odierna alleanza fra Rauti e Forza Nuova.
E questo è l'update degli schieramenti, con la presentazione delle liste tutto sarà più chiaro.

E gli avvenimenti della settimana:
  1. L'Italia va a sfracelli e lo si capisce dal fatto che tutti i candidati sono in tv, ma soprattutto tutti sono passati per il Brunone Vespa del mattino, ovvero Luca Giurato.
  2. Oggi il Giornale ha pubblicato le foto di Veltroni quando parlava davanti alle bandiere con falce e martello: e non era una campagna all'insegna del fair-play?
  3. Si parla già di grande coalizione!!!! Nooooooo!!! Per cosa andiamo a votare allora?
  4. Singolare che Berlusconi proponga candidati senza processi, che Casini voglia abrogare l'immunità parlamentare di democristiana memoria e che nei radicali del PD ci sian qualche figura di dubbie fedine.
  5. La genialata della settimana è la doppia candidatura della donna di 5000 euro, la Yespica e della rossa del Grande Fratello!!!!! Brividi.
  6. Ricomparso il tavolo del contratto con gli italiani.
  7. Si è rivisto in giro De Mita (lacrima di commozione per la sua dipartita dal PD).
Secondo me le candidature ci toglieranno qualche altra soddisfazione.... Allora ci ridiamo appuntamento alla settimana prossima.

P.S.: Sto vedendo Francia-Inghilterra di Rugby e sembra la sfida tra Cusumano e Barbato.

6 Nazioni Live su Raibobo

Siamo in diretta dal Millennium Stadio di Cardiff e RaiBobo oggi seguirà per voi in diretta Galles - Italia, primo match del terzo turno del 6 Nazioni.

Galles - Italia 47-8

00°: Inni Nazionali. Italia un po' rivoluzionata nella formazione. Precedenti positivi: una vittoria e un pareggio.
03°: Punizione trasformata dal Galles per entrata in mischia non regolamentare.
10°: Punizione trasformata dal Galles per fallo di Bergamasco.
12°: Meta dell' Italia di Castrogiovanni. Errore madornale della difesa gallese in rimessa. La meta non viene trasformata per un palo. Galles avanti 6-5
21°: Azione stupenda da manuale dell'Italia che commette un avanti a 1 metro dalla meta. La partita è equilibrata... Il Galles sembra più presente nella nostra area ma siamo ottimi in contropiede.
27°: Meta del Galles. Punizione veloce dei gallesi e difesa completamente spiazzata. La meta viene trasformata e ora il Galles è avanti 13-5
30°: Punizione dell'Italia di Marcato che prende di nuovo il palo. Che sfortuna...
38°: L'Italia non demerita e pressa... e gli animi si scaldano.
40°: Finisce il primo tempo con la realizzazione di Marcato su punizione. Ottiam Italia, forse la migliore di quest'anno. Convincee non merita per nulla la sconfitta. Aspettiamoci un bel secondo tempo.
42°: Intercetto del Galles. Meta di Shaklin Il Galles prende il largo 20-8.
45°: Siamo in balia del Galles. Punizione trasformata. Vantaggio di + 15.
49°: La deriva. Punizione del Galles. Avanti di 18 e Italia con l'uomo in meno per ammonizione e per 5 minuti.
58°: Caporetto. Meta del Galles trasformata... Non siamo rientrati in campo e rischiamo l'umiliazione. Galles 33 Italia 8.
68°: Ennesima meta Galles ora in vantaggio 40-8 . Stiamo cedendo fisicamente.
75°: Un altra. E' veramente una disfatta.
80°: Finale della partita con rissa degli Italiani. Brutta partita e pessima figura. Ma l'impressione dalla tv è che gli animi italiani siano turbati.

Dura un tempo l'Italia di Cardiff. Un primo tempo in cui il risultato alla fine dei primi quaranta minuti sembra ingiusto. L'Italia passa in vantaggio e sbaglia una meta fatta. Due pali in altrettante punizioni ci tolgono i punti per il sorpasso. Negli spogliatoi il thè era troppo buono perchè l'Italia praticamente non rientra in campo. 5 mete prese nei secondi quaranta minuti. Venti minuti di errori da squadretta di bassa classifica. Non è andato qualcosa e il tempo per rimettersi in piedi è poco. Soprattutto perchè si gioca fra 15 giorni a Saint Denis. A dopo per gli altri risultati.

Situazione del 6 Nazioni 2008:
Terza Giornata:
Galles b. Italia 47-8
Irlanda b. Scozia 34-13
Inghilterra b. Francia 24-13

Classifica

Galles 6
Francia Irlanda e Inghilterra 4
Scozia e Italia 0

Si torna a giocare fra 2 settimane.

Superman

Domenica scorsa si è giocato l'All Star Game della NBA 2008. Una festa del basket fatta di vari eventi fra cui lo Slam Dunk 2008, il torneo delle schiacciate.
Quella che vedete è la schiacciata di Dwight Howard degli Orlando Magic.
Forte per uno che non ne capisce niente di basket, ma soprattutto la vincente

BOBOUSA 08: L'opinione

22 febbraio 2008

Il poco tempo che mi ritaglio per scrivere durante la settimana rende i post pieni di numeri e poco leggibili.
Facciamo il punto della situazione a oggi delle primarie americane.
Non parlerò dei repubblicani principalmente per due motivi:
  • Innanzitutto perchè per me McCain ha già vinto.
  • In secondo luogo perchè non ci interessiamo tanto del nemico.
In casa democratica la partita è ancora quasi totalmente aperta. A oggi Obama con le 13 vittorie consecutive o quante sono, ha messo una seria ipoteca. Non bisogna dimenticare che probabilmente la vittoria è già sua visto che dovrebbe avere l'appoggio dei delegati di John Edwards che sono 26 e porterebbero il vantaggio a quasi un centinaio di delegati.

Per il partito democratico il super martedì di queste primarie sarà in ritardo di un mese e sarà martedì 4 Marzo quando si voterà in 4 stati fra cui Ohio e Texas che da soli assegnano quasi 400 delegati.
Una doppia vittoria della Clinton riaprirebbe i giochi e farebbe impazzire probabilmente queste primarie chi tornerebbero in quasi completa parità.
Una vittoria di Obama porterebbe la Clinton al fisiologico ritiro.
Ho speso fin troppe parole sulle loro profonde differenze politiche e vi do appuntamento a fra 10 giorni.
Da schierato dico.. vinca il migliore.

Consiglio una lettura: il resoconto del confronto fra Obama e Hilary lo trovate su questo blog sulle primarie cliccando qui.

L'ennesima USB

iAno... e non pensate male

Spettacolare

Breaking News

Dal blog di Gago.

Berlusconi voleva candidare Aida Yespica: cosa non farebbe pur di portarla nella Camera.ù

Più morbida la linea di Putin con l’Ucraina e il Kosovo: per il momento punterà il suo missile solo sulle ragazze.

Altre alla prossima

BOBOUSA08: Le primarie in Wisconsin e alle Hawai.

20 febbraio 2008

Image Hosted by ImageShack.us
Si è votato ieri in tre stati per le primarie repubblicane e democratiche.
Ecco i risultati:
Hawaii
Barack Obama: 75,74% (12 delegati)
Hillary Clinton: 23,61% (4)

Wisconsin
Barack Obama: 58,12% (41 delegati)
Hillary Clinton: 40,75% (28)

John McCain: 54,90% (35)
Mike Huckabee: 37,02%
Ron Paul: 4,69%

Washington D.C.
John McCain: 49% (14 delegati)
Mike Huckabee: 21%
Mitt Romney: 20%
Ron Paul: 7%

Al Chip Count la situazione sembra precipitare per la nostra Hilary:

Democratici:

Obama B. 1315

Clinton H. 1241

Obiettivo: 2025

Assegnati : 2586/4049

Repubblicani:

McCain J. 918

Romney M.(rit.) 286

Huckabee M. 217

Paul R. 16

Obiettivo: 1191

Assegnati : 1437/2380

Qui il servizio di SkyTg24.
Image Hosted by ImageShack.us

I risultati della domenica_

19 febbraio 2008

Pessima sconfitta per il Corva che per un'ingiusta espulsione a inizio partita resta in 10 per tutto il match e subiscono un netto 2-0 dalla Liventina penultima in classifica.
Pessima prestazione con un risultato che complica il cammino verso la salvezza.
Brus da 6.

Vittoria per 25-3 del Rugby San Donà.
Settimo posto in classifica e fine campionato in tranquillità.

Fermo l'Asolo Volley che torna la settimana prossima partendo dal suo quinto posto in classifica con una gara da recuperare.

Nota di redazione

17 febbraio 2008

Giusto per farvi capire il contatore che introduceva ogni post il primo effettivo episodio del Pane e Porcellum era il mio post numero:
1000

PANE E PORCELLUM Episodio 1

Ritorno con una giornata di ritardo per cercare di chiarire le idee ai miei lettori.
Oggi "Pane e Porcellum" si occupa di chiarirvi chi andiamo a votare. O meglio chi Massimo è convinto di andare a votare. A breve verranno presentate le liste e in questo caso verranno chiariti nuovi apparentamenti e candidature.
Per ora analizziamo da destra a sinistra partiti e candidati:

  • La Destra con Daniela Santanchè candidato premier
  • Il PPL Partito del popolo delle Libertà con Silvio Berlusconi candidato premier, nato dal confluire di : Forza Italia, AN, Democrazia Cristiana di Rotondi, Movimenti per le autonomie di Lombardo, Liberali democratici di Dini, dei socialisti di Stefania Craxi e Caldoro, dei liberali di Dalla Vedova. Alleanze anche con Alternativa Sociale, Questo nuovo partito è legato al nord con la Lega.
  • L'UDC che ieri ha ufficialmente staccato ogni legame dal centrodestra e corre con PierFerdinando Casini candidato premier
  • La Rosa Bianca con Tabacci candidato premier
  • L'Udeur per ora corre da solo con Mastella candidato premier.
  • Il PD nato per ora dalla confluenza di Margherita, DS, Italia dei Valori con Walter Veltroni candidato premier
  • I socialisti ancora in trattativa con il Pd e senza un chiaro candidato indicato.
  • I radicali ancora in trattativa con il Pd e senza un chiaro candidato indicato.
  • La Sinistra Arcobaleno che nasce dalla confluenza di Rifondazione Comunista, Comunisti Italiani, Verdi, Sinistra Democratica con Fausto Bertinotti candidato premier.
Dovrei aver finito l'emiciclo anche se devo ancora schierare un po' di partiti tipo Forza Nuova , Movimento Politico dei Cittadini del Senatore Rossi famoso per la prima crisi del governo Prodi,l'Unione democratica di Bordon e Manzione e la lista anti aborto di Giuliano Ferrara.

Come avete potuto vedere la situazione è un poco complessa. Vi rimando alla settimana prossima per ulteriori novità.

San Valentino

14 febbraio 2008

Di solito mi infervoro di fronte a questa giornata...... Ma è inutile... quindi..
da sw4n.net
Non l’hai mai capita quella che un bacio sarebbe l’apostrofo rosa tra le parole ti e amo.

Non hai mai capito quale apostrofo, peraltro, che devi ancora conoscerla una persona che dica “t’amo” anziché “ti amo”, se non si sta rivolgendo al pio bove. Non che la questione ti preoccupi in alcun modo, a ben vedere.

Quello che invece dovrebbe forse preoccuparti è renderti conto che una volta, per te, le relazioni erano solo le parentesi rosa intorno alla parola single. Come ti cambia, l’amore

L'ammazza mosche DELETE

BOBOUSA08 Puntata 11: Il Potamac

13 febbraio 2008

Image Hosted by ImageShack.us
Tornata elettorale ieri in POTAMAC, una "regione" che comprende : Virginia, Maryland e Washington D.C.
Esce vincitore da questa tornata Barak Obama che straccia la Clinton sempre più destinata a perdere queste primarie visto anche il sorpasso nel "chip count".
Per me la gara è chiusa, il prossimo candidato sarà Obama. L'ex First Lady ha dalla sua le vittorie in grandi stati come California e New York e il vantaggio nei sondaggi nelle prossime primarie 'pesanti' di delegati, il 4 marzo in Texas (228) e Ohio (161), momento probabilmente decisivo per il prossimo candidato. Ma le difficoltà nel suo staff sono evidenti e per me la partita è chiusa... Peccato da suo tifoso, ma non è questa una sconfitta.. lo sarebbe se McCain a Novembre fosse eletto presidente.
Appunto McCain stravince in tutti e tre gli stati fra i repubblicani e ora manca solo la certezza matematica alla sua nomina.

Prossimi appuntamenti:
Il 19 si vota in Hawaii s (Dem.), Washington (Dem. | GOP), Wisconsin (Dem. | GOP).

CHIP COUNT al 13/02/08

Democratici:Obama B. 1215

Clinton H. 1190

Obiettivo: 2025

Assegnati : 2431/4049

Repubblicani:

McCain J. 812

Romney M.(rit.) 286

Huckabee M. 217

Paul R. 16

Obiettivo: 1191

Assegnati : 1331/2380

Dati forniti da cnn.com

Il servizio di SkyTg24 sulla nottata di ieri.Image Hosted by ImageShack.us
Shot at 2008-01-03

Modà Breaking NEWS

12 febbraio 2008

L'11 APRILE USCIRA' IL NUOVO SINGOLO DEI MODA', A MAGGIO IL QUARTO ALBUM DELLA BAND "SALA D'ATTESA" E DAL 1 MAGGIO PARTIRA' IL NUOVO TOUR IN TUTTE LE MIGLIORI PIAZZE D'ITALIA.

(-5) Domenica di ... Brus

11 febbraio 2008

Torna la rubrica sportiva di RaiBobo.
Vince e convince il Corva che porta a casa uno stretto successo con il Caporiacco per 1-0.
Ed è il nostro Brus ad andare a segno e a portare a casa i 3 punti.
Successo d'oro. Il Corva , pur non meritando (un pari sarebbe stato più equo), centra tre punti al cospetto di una rivale diretta, dandosi uno slancio forse decisivo nell'affollata bagarre salvezza: 6 punti sulla zona calda. Decisivo un rigore di D. Brusadin. Non casuale il marcatore: l'unico, assieme all'esterno Zausa, che cerca di smuovere il noioso spartito della gara.

Brus da 7 nominato Man of the match.

Con qualche giorno di ritardo segnalo anche la vittoria dell' AV Volley Asolo sul San Biagio per 3-1. Quarto posto in classifica a 6 dalla prima ma a soli 3 dalla seconda.
Partita sofferta ma altra vittoria portata a casa.

Il San Donà Rugby torna la prossima settimana.
A domenica.

(-6) Frozen action

Cos'è? Sono azioni collettive nei quali le persone rimangono per qualche minuto immobili (di ghiaccio) tra la folla.

L’idea è partita da un gruppo di persone del sito web Improv Everywhere che da tempo realizza missioni di questo genere che hanno l’obiettivo di (cito dal sito) causes scenes of chaos and joy in public places, causare dunque in posti pubblici scene divertenti e di caos, chè detto così potrebbe anche far preoccupare: il primo frozen action si è tenuto al grand central di New York il 31 gennaio ed ha suscitato tantissimi commenti sul blog e milioni di visite al video pubblicato su YouTube tanto che è stato aperto anche un gruppo su Facebook.

Inoltre grazie alla potenza di diffusione della Rete questa iniziativa si è diffusa anche in Italia: sabato pomeriggio si è tenuta infatti per qualche minuto una “ice action” in quel di Roma Termini.
Sotto c’è un piccolo video di questo evento che qualcuno ha prontamente registrato.
GENIALE!

BOBOUSA08 Flash: E' lanciato?


La Clinton, sempre più in difficoltà e quasi raggiunta, cambia la leader della sua campagna elettorale... Temo sia la fine.

Per la cronaca dovrebbe essere finito oggi lo sciopero degli sceneggiatori USA. Le nostre serie televisive dovrebbero essere salve.

(-8)BOBOUSA08 Puntata 10: E' Sorpasso?

10 febbraio 2008

Image Hosted by ImageShack.us
E' momentum?
Per momentum gli americani intendono il traino. E' un termine politico che viene usato quando un candidato a son di vincere, per inerzia, comincia a portarsi a casa stati fino ad allora inaspettati...
Succede quindi che ieri Obama abbia fatto tris e vinto negli stati di Louisiana, Nebraska, Washington.
La Clinton che nella settimana ha patito anche il sorpasso in termini di finanziamenti elettorali, vede lo sfidante avvicinarsi in quello che da ora chiameremo CHIP COUNT.
Secondo la Cnn siamo a 1100-1029, secondo il Washinghton Post 1095-1070.
Non ho la minima idea di chi possa vincere e se la mia candidata possa avere la meglio. La mia scelta era caduta sulla signora Clinton perchè vedevo un passo epocale una donna a capo della più importante nazione mondiale. Non avevo considerato il "vecchio" legato alla candidata, o il fatto che sarebbe mossa come un burattino dal marito, la cui politica ritengo comunque la migliore oltreatlantico degli ultimi anni.
Chissà come finirà!

In campo repubblicano McCain resta il favorito ma Huckabee perde in Kansas e Louisiana.. La partita sembra chiusissima ma la tensione anche in casa del GOP sembra aumentare.
Lo stato di Washington è ancora in dubbio e ad ora la sfida McCain-Huckabee è al CHIP COUNT 719-298 (secondo il WP).
Oggi i democratici votano in Maine ma sinceramente aggiornerò solo il chipcount a sinistra.
Torneremo Mercoledì con in risultati nel District of Columbia, in Maryland e Virginia.
Intanto ecco il servizio di SkyTg24.
Image Hosted by ImageShack.us

Image Hosted by ImageShack.us

(-9)PANE E PORCELLUM Episodio 1

9 febbraio 2008

Apriamo nel giorno di apertura delle campagne elettorali una nuova rubrica che cercherà di seguire in maniera colorita la campagna elettorale per le politiche italiane 2008.

Torniamo a votare dopo due anni di governo Prodi, su cui non mi esprimerò nemmeno sotto minaccia.
Ci avevano promesso una nuova legge elettorale ma il governo è caduto troppo presto.
Ed è da questa legge che nasce il nome di questa rubrica... Il "Porcellum" è il "neologismo" che Roberto Calderoli (Lega Nord) coniò due anni fa per definire la legge elettorale da lui ideata... Semo messi ben!

Dalle precedenti parentesi avete notato che da ora ogni politico sarà indicato con il partito di appartenenza.
Per ora e temo per tutta la campagna elettorale non avremo sta valanga di contenuti anche se la nascita di due nuovi partiti tornerà utile il 14 in tutte quelle schermate di simboli e numeri..
Magari ci divertiremo quando verranno presentate le candidature, quando saranno indicati i nuovi Vladimir Luxuria o i nuovi Pallaro.

L'unica cosa da notare è il nuovo rosso stile Paint che la Brambilla(Circoli della libertà) ha presentato ieri all'apertura della campagna.
C'è da notare anche la gestualità di Mastella(Popolari Udeur) che ancora deve pensarci per fare il salto.
Concludo con la cartella dei preferiti del sito di Forza Italia: visitate Governo Scaduto e Potere sinistro .

Ci vediamo la settimana prossima quando cercherò di chiarirvi tutto l'arco elettorale, da la Destra alla sinistra trotzkista.
Alla prossima.
Image Hosted by ImageShack.us

(-10)Vediamo i calciatori di questo blog se lo sanno fare..


Image Hosted by ImageShack.us

BOBOUSA08 Flash: Yes, we can

Ripubblico la canzone del momento, l'inno musicale della campagna elettorale di Barak Obama

Era il credo scritto nei documenti fondativi che dichiararono il destino di una nazione.
Yes we can.
Era sussurato dagli schiavi e dagli abolizionisti quando costruirono un cammino verso la libertà.
Yes we can.
Era cantato dagli immigranti quando salpavano da coste distanti, e dai pionieri che si spingevano verso Ovest, sfidando terre selvagge che non lasciavano scampo.
Yes we can.
Era il grido dei lavoratori che si organizzavano; delle donne che conquistavano il diritto di voto; di un Presidente che scelse la Luna come la nostra nuova frontiera; e di un Re che ci portò sulla cima di una montagna, e ci indicò la via per la Terra Promessa.

Yes we can per giustizia ed uguaglianza.
Yes we can per oppurtunità e ricchezza.
Yes we can curare questa nazione.
Yes we can riparare questo mondo.
Yes we can.

Sappiamo che la battaglia che ci attende sarà lunga, ma ricordate sempre che non importa quali ostacoli ci saranno sulla nostra strada, nulla potrà bloccare la strada del potere di milioni di voci che chiedono il cambiamento.

Un coro di cinici ci ha detto che non potevamo farcela...e diventeranno sempre più rumorosi e dissonanti...ci hanno chiesto di fermarci per considerare la realtà concreta. Ci hanno detto di non fornire alla gente di questa nazione una falsa speranza.

Ma in quell'improbabile storia che è l'America, non c'è mai stato nulla di falso nella speranza.

Adesso le speranze di una bambina che va a una scuola a pezzi a Dillon sono le stesse dei sogni del bambino che impara per le strada di Los Angeles; noi ci ricorderemo che c'è qualcosa che sta accadendo in America; che non siamo così divisi come la politica ci suggerisce; che siamo un'unica gente; che siamo un'unica nazione; e insieme, cominceremo il prossimo grande capitolo della storia d'America con tre parole, che risuoneranno da costa a costa; da un oceano all'altro luccicante oceano...

Yes. We. Can.
Image Hosted by ImageShack.us

BOBOUSA08 Flash: Chuck Norris approva


Image Hosted by ImageShack.us

This train don't stop EPISODIO 5

8 febbraio 2008

Ritorna la rubrica "This train don't stop" per il mio ritorno a casa dopo due settimane.
Innanzitutto il consiglio musicale di partenza da Padova...
Oggi il mio POD si è bloccato su la band ufficiale del blog... gli Stranomalia e la loro "Fuori dal mio corpo"

Comincia male questo post per una urtante bambina che sta piangendo per andare a sedersi sul piano superiore del treno...
Se avete il numeo di un killer fatemelo sapere.

Dopo due settimane di permanenza in collegio torno a casetta.. la spina va staccata per qualche ora.
Anni fa era il collegio la mia zona "stacca-spina".
Ora le cose si sono invertite...
Il perchè sinceramente non lo so ma con gli anni mi sono reso conto che non si più sfogliare sempre le stesse pagine e bisogna cambiare libro.
Abbattete quelal bambina.....Scusate ma sono distratto...

Nei piccoli rapporti, nelle grandi sfide dalla vita ho capito che quando la cosa non va bisogna cambiare.
Perciò basta biblioteche, basta rapporti ipocriti, e soprattutto w la dieta.....
Scusate il lapsus froidiano ma sto pensando di buttare giu qualcuno dei miei n! con n scelto grande (diciamo un numero gigantesco) kilogrammi.

Non ho mai badato tanto al mio aspetto fisico ma devo tenermi un po' in salute se voglio continuare a svangarvi con questo blog e quindi.... un po' di sana dieta non farà poi male.

Sto ancora cercando di riprendermi dala nottata elettorale che oltre a ricevere proposte per quella spagnola del 9 Marzo, dobbiamo prepararci al lungo pomeriggio del 14 Aprile quando per
l'ennesima volta si chiuderanno i seggi in Italia.
Non voglio commentare le scelte dell'uno o dell'altro schieramento ma sta di fatto che la nostra banda di comici è nuovamente in giro a chiedere il nostro voto.

Ed è per questo che domani sera, vaccino permettendo, manderò alle stampe "PANE E PORCELLUM", il primo episodio della rubrica di avvicinamento alle POLITICHE 2008.
Cercherò di essere il più imparziale possibile, anche se i miei lettori sanno come nel corso degli anni non sia stato mai "politically correct". Il tutto ebbe origine dal mio voto verso il
"Partito dell'amore" di Cicciolina di qualche anno addietro... Da allora la politica ebbe per me un volto e almeno due argomenti validi.
La battuta volgare abbassa il tono di questo post.

La mia rubrica settimanale cercherà di buttare sul ridere una questione che a oggi,giorno in cui si indicono le elezioni, fa solo piangere....

Cominceremo domani e ogni sabato arriverà una nuova puntata....

Per ora ho finito il mio discorso programmatico.

Due consigli musicali quando siamo a ridosso di Mestre.
Il primo è a sfondo benifico: Il gruppo in questione è quello dei Summertime Live. E' una band molto particolare con dei bellissimi propositi... Cercatele su Google.

Chiudo il mio post con la canzone di chiusura: "Taking Chances" dell'onnipotente Celine Dion..... l'indimenticabile Celine ancora impressa nella mia mente con l'immagine di Di Caprio che affonda...
Che mente distorta.

Da programma "This Train don't stop", titolo di uno dei più bei recenti brani di Elton John, dovrebbe tornare fra due settimane.
Saluti!


Image Hosted by ImageShack.us

BOBOUSA08 Flash: Ritirato Romney e conti!

7 febbraio 2008

Mi ci sono voluti due giorni per riprendermi ma eccomi qui e torno per alcuni flash dopo il supermartedì:
  • Innanzitutto ringrazio chi mi ha seguito, tutti i ringrazimenti e le critiche. In particolare quelli di Giovanni che mi ha proposto una rubrica con tutte le "notti elettorali". Ovvero dei live per tutte le principali sfide politiche.. Ci penserò.
  • Mitt Romney nel tardo pomeriggio di oggi ha ufficialmente sospeso la sua campagna elettorale. Terrà i delegati guadagnati fino ad oggi ma c'è da credere che o sta contrattando un accordo elettorale con McCain o comunque si rifarà vivo più avanti.
  • Facciamo un po' di chiarezza sui numeri . C'è un sostanziale testa a testa fra i due candidati, Hillary Clinton e Barack Obama, con la prima in leggero vantaggio. Lo spoglio, ancora provvisorio, indica un totale di 1.012 delegati per l'ex first lady - compresi 211 superdelegati - e 933 per il senatore afroamericano, compresi 128 super-delegati. Per conquistare la nomination del partito occorrono 2.025 delegati.

    Hillary ha vinto in tre dei quattro Stati più popolosi: California, New Jersey e New York - che assicurano rispettivamente 370, 232 e 107 delegati - e in Arkansas, Arizona, Massachussets, Oklahoma e Tennessee. Obama ha vinto in 13 Stati - compreso quello in cui è stato eletto, l'Illinois, con 153 delegati - e in Alabama, Alaska, Colorado, Connecticut, Delaware, Georgia, Idaho, Kansas, Minnesota, Missouri, North Dakota e Utah.

    Gli stessi numeri sono quelli diffusi dall'emittente televisiva americana Fox. Che assegna a Hillary Clinton il sostegno di 1.024 delegati, e a Barack Obama quello di 933. Ma per quel che riguarda i media americani, ognuno ha fatto i propri calcoli in modo indipendente, con risultati diversi.

    Per il New York Times, Hillary conta sul sostegno di 892 delegati e Obama su 716. Il quotidiano spiega di aver considerato, come criterio della sua analisi, solo i delegati già eletti ufficialmente, e i superdelegati che si sono impegnati a votare per un candidato, quindi solamente chi, fra ex presidente, senatore, leader di partito, si è schierato pubblicamente in favore di uno dei candidati.
    E se la Cnn parla di 823 delegati in sostegno di Hillary e di 741 per Obama, secondo il Time la senatrice può contare su 836 candidati, nove in meno rispetto a quelli che sostengono Obama, a quota 845. La Nbc assegna 838 delegati a Obama e 834 a Clinton, la Cbs 984 al candidato e 1.058 alla senatrice, per il Washington Post a Obama andrebbero 757 candidati e a Clinton 782. Il count a destra rimane sintonizzato sulla CNN.
  • Ci risentiamo domenica per le primarie democratiche in altri tre stati
Image Hosted by ImageShack.us

BOBOUSA08 Puntata 9: SuperMartedì, il grande pareggio.

6 febbraio 2008

Image Hosted by ImageShack.us
Avevo promesso le 13.00 per i risultati ma non sono riuscito a dormire ed eccomi per i risultati definitivi e i primi numeri di RaiBobo sulla corsa alle convention.
Innanzitutto è stata un bullata da urlo... i complimenti alla CNN che è stata l'unica a informarci correttamente, forse perchè era ritrasmessa senza i commenti dei "grandi esperti" italiani.
SkyTg24 ha fatto un buon servizio ma troppo parlato. Nella sua semplicità meglio RaiNews24.

Cmq non perdiamoci in chiacchere.
Democratici:
La sfida Clinton - Obama finisce in parità. Al senatore nero vanno 13 stati contro gli 8 dell' ex first lady. Ma il conto dei delegati finisce a leggero vantaggio della Clinton

Per la prima volta diamo anche l'aggiornamento globale.
A ora la Clinton ha un totale di 825 delegati, mentre Obama segue a 732. Si diventa candidato con 2025 delegati.
La sfida non è per nulla chiusa.

Repubblicani:
La vittoria va a McCain per questo martedì che porta a casa 9 stati, Romney a 6 e la sorpresa Huckabee che sorprendentemente ne porta a casa ben 5.
Il conto dei delegati totali è il seguente:
McCain 721
Romney 265
Huckabee 169
Paul 16.
Si diventa candidato con 1191 delegati

Dopo sta selva di numeri ecco il servizio di Jordan Foresi di SkyTg24 sulla nottata.
Image Hosted by ImageShack.us

Le primarie come speravano in pochi non sono finite anzi in casa democratica sembrano appena iniziate; infatti in questo partito sono stati assegnati meno della metà dei delegati totali.

Appuntamento per domenica 9 febbraio in
Kansas (solo per i repubblicani) 39 delegati , Louisiana (69 del. democratici, 47 repubbicani) , Nebraska (solo per i democratici, 31 delegati ).
Da oggi compare anche il riassunto dei delegati nella barra di sinistra

Image Hosted by ImageShack.us

Blog Live del Super Martedì

5 febbraio 2008

Si chiude il mio SuperMartedì.
Domani i risultati definitivi... Cmq vada io definirei questa tornata un pareggio in casa democratica che rinvia ai prossimi appuntamenti e una vittoria di McCain che diventa il candidato repubblicano alla Casa Bianca. Grazie a Cisa per la compagnia. A domani!

Ore 05.30: La partita della California va per le lunghe ma il vantaggio della Clinton sembra buono.

Ore 05.15: La Clinton e McCain sembrano avanti in California.

Ore 05.13: Stiamo ancora aspettando i risultati della California; per i repubblicani se la giocano McCain e Romney... Se l'ultimo dovesse vincere riaprirebbe il gioco.

Ore 05.01: Disperazione. Il sonno ci distrugge ma la Cnn dichiara la California è Too close to call.
sia per i repubblicani che per i democratici. Troppa incertezza. No trip for cats.
In campo repubblicano per ora assegnati 13 stati: Huckabee 3, McCain 7, Romney 3.

Ore 05.00: Sulla base delle proiezioni che riguardano una quindicina di stati, Fox Tv ha fornito un primo dato sui delegati ottenuti da ciscun candidato. Democratici: Hillary Clinton 331, Barack Obama 254. Repubblicani: John McCain 329, Mitt Romney 93, Mike Huckabee 85. Mancano i 450 della California.

Ore 04.50: Parla la Clinton... troppo contenta per i miei gusti. A ora ha vinto 6 stati tra cui la sua New York ma la sfida ahimè non è finita.

Ore 04.45: Avviso fin da ora che domani alle 13.00 pubblichieremo i risultati definitivi di questo Super Martedì

Ore 04.39: I vostri inviati stanno cedendo... un' inesorabile e lento declino fisico.
Stiamo aspettando la chiusura dei seggi in California prima di salutarvi.

Ore 04.32: Ora Barak Obama è davanti.. o meglio siamo al pareggio. La Clinton prende meno stati ma più pesanti. Parla Romney e dice che continua fino alla convention.

Ore 04.15: Se facessimo un conteggio ad ora Obama-Clinton 7-6. Mc Cain-Huckabee 6-3. Mi sa che in campo repubblicano non chiuderemo in nottata ma McCain è in dirittura d'arrivo.
Per i democratici invece tutto dipende dalla California che offre più di 400 candidati.

Ore 04.08: Parla Mike Huckabee, un uomo un perchè.... Sta di fatto che è la sorpresa di questo martedì ... Tutti davano una quasi sfida McCain Romney, invece Huckabee rischia di essere il vero pseudo antagonista di McCain.. Diciamo che ora si sta esaltando troppo, dicendo che fra un anno sarà presidente.. Bello sognare ...
Ore 04.00: Siamo sulla CNN.. e fra pochi secondi chiudono altri stati.
Ore 03.30: Chiude la diretta di La7... ora parte la CNN in Italiano... finalmente.
Ore 03.20: Tardano ad arrivare i risultati di questa tornata di sondaggi.. intanto aggiorno i miei dati qui sopra...

Ore 03.00: La Clinton vince a New York.
Ore 02.59: Stanno arrivando nuovi aggiornamenti
Ore 02.50: Breve aggiornamento dei risultati.. Cisa lavora su giochini per cell! Ottima la Cnn per i risultati. Da notare il pareggio Romney e Huckabee in casa repubblicana.

Ore 02.35: Mamma mia sto andando in crash per i troppi risultati. Vediamo di fare un po di chiarezza... In testa al blog aggiornamento degli stati... A fine giornata chiariremo il conto delegati.

Ore 02.00: Cnn assegna l' Oklahoma alla Clinton mentre l'Illinois a Obama.
In campo repubblicano Massachussetts a Romney, New Jersey, Connecticut e Illinois per McCain

Ore 01.56: L'idea dell' Yes, we Can di Obama è una genialiata a livello comunicativo.... Ci risentiamo alle 2.
Ore 01.54: Si parla di grandissima affluenza: le uniche sicurezze? I commentatori italiano fanno veramente tristezza... Fra 5 minuti arrivano nuovi aggiornamenti. Intanto mettete in conto, un acqua, una coca cola e una fiesta.
Ore 01.52: Allo scoccare delle 2 avremo nuovi risultati: per ora diamo quelli aggiornati della Georgia. Obama-Clinton 59-35% . In campo repubblicano McCain sarebbe leggermente davanti a Huckabee e Romney, di qualche punto.
Ore 01.29: Arrivano i primi risultati in Georgia; non so quanto valgano ma Obama è al 64% mentre la Clinton al 30%.
Ore 01.14: I commentatori Sky e il mio sondaggista Cisa, al mio fianco in questa notte, ipotizzano che dopo questa super tornata elettorale, McCain diventerà il candidato repubblicano. Dovremo aspettare Aprile e la Pennysilvania per avere il candidato democratico
Ore 01.06: In Georgia la CNN dà vincente come da aspettative Barak Obama. Too close to call, tutti alla pari in campo repubblicano.

Ore 01.00: Inizia la diretta di SkyTg24. Comincia la notte elettorale!
Ore 00.05: Primo caffè e prima acqua!

Ore 00.00: Abbiamo i primi risultati. Per le primarie repubblicane in West Virginia bottino pieno per Huckabee che porta a casa tutti i delegati per quello stato. I democratici voteranno qui in Maggio!

Ore 23.53: I nostri supporti tecnici sono a posto. Tv con La7, RaiNews24, BBC World e France 24. Pc con la nostra rete SkyTg24 e blog e siti.
Ha ufficialmente inizio il SuperMartedì elettorale Americano
Image Hosted by ImageShack.us

RaiBobo Super Tuesday night!

ATTENZIONE:
RaiBobo questa notte seguira' le primarie Usa per voi.
Il blog verra' aggiornato durante tutta la notte elettorale e chi si sveglia domani mattina trovera' i risultati e i probabili candidati.
Se poi fra i miei lettori si nasconde qualche altro malato di politica come me ... potra' lasciare qualche commento.....
Quindi appuntamento intorno alla mezzanotte di oggi per l'inizio della diretta testuale.
Domani poi servizi e video su quanto accaduto.

Image Hosted by ImageShack.us

Ultime dagli USA

da Repubblica.it
Alla vigilia del decisivo Super Tuesday, la gara in campo democratico si fa sempre più dura con Barack Obama che guadagna terreno su Hillary Clinton e la supera in stati chiave come la California e il Missouri. Tra i repubblicani, invece, John McCain è decisamente in testa a New York e in New Jersey, ma Mitt Romney guadagna punti nella preziosa California, lo stato più popoloso nella sfida di domani.

L'ultima rilevazione Zogby vede il senatore democratico dell'Illinois in vantaggio sulla ex first lady nel Golden State, con il 46% delle intenzioni di voto, contro il 40% attribuito alla signora Clinton. Obama è popolare tra gli afroamericani e i bianchi mentre la senatrice di New York è più forte tra gli ispanici, e a livello nazionale risulta ancora in lieve vantaggio anche se ormai è testa a testa.

Zogby dà Obama in vantaggio anche in Missouri con il 47% contro il 42% dell'avversaria mentre in New Jersey i due sfidanti sono alla pari al 43%.

In casa repubblicana l'ex governatore del Massachusetts Mitt Romney fa un balzo su McCain in California con il 40% dei favori contro il 32% del senatore dell'Arizona, considerato finora il più forte.
Il margine di errore è di 3,3 punti. Nel Missouri McCain conduce la corsa con il 35% contro il 27% dell'ex governatore dell'Arkansas Mike Huckabee e con Romney in terza posizione con il 24%. Il margine di errore è del 3,4%. Nel New Jersey McCain ha il doppio dei punti di Romney, e migliora i risultati anche a New York dove è al 53% contro il 34 % del rivale.

La tornata elettorale di domani potrebbe essere decisiva per incoronare gli sfidanti per la corsa alla Casa Bianca: si vota in 24 stati e saranno assegnati 2.084 delegati democratici, oltre la metà dei 4.049 totali. Per capire l'importanza del Super Tuesday basta pensare che il 'numero magico' che consegnerà la nomination al candidato è 2.025. Minore, ma sempre consistente, il numero dei delegati repubblicani in palio: 1.108, su un totale di 2.380, poco meno del 'numero magico' di 1.191.

Ma con i duellanti dei due partiti impegnati fino alla fine del voto in un accanito testa a testa, potrebbe accadere che domani nessuno porti a casa un bottino di delegati sufficiente ad assicurargli l'incoronazione. In questo caso, la battaglia continuerebbe fino alle ultime tappe del processo, almeno fino al 4 marzo - la data che fino a quest'anno era del Super Tuesday - quando si voterà, tra gli altri, in Texas ed Ohio.

In campo democratico, Obama, forte di molti sostenitori eccellenti - l'ultimo appoggio è quello incassato da Maria Shriver, moglie di Schwarzenegger e nipote di JFK - incalza da vicino Hillary. E se, come la stampa americana arriva a ipotizzare, giungessero alla convention con un numero pari di candidati, diventerebbero decisivi i superdelegati, i 796 delegati onorari che includono membri del Congresso, governatori, ex presidenti ed ex vicepresidenti e rappresentano l'establishment del partito. Al momento, fra loro, la Clinton è in netto vantaggio su Obama, senza contare che tra questi vi è anche suo marito Bill Clinton.
Image Hosted by ImageShack.us

Star Wars Name

Vecchia ma sempre valida. Per sapere quale è il tuo nome Star Wars:

1° Prendi le prime 3 lettere del tuo cognome
2° Aggiungici le prime 2 lettere del tuo nome

Per il tuo cognome Star Wars:

1° Prendi le prime 2 lettere del cognome di tua mamma

2° Aggiungici le prime 3 lettere della città dove sei nato

Il mio (pessimo) nome Star Wars è: Verma Misan

Image Hosted by ImageShack.us

BOBOUSA08 Flash: Aspettando il SuperMartedì

4 febbraio 2008

E' giunto il Super Martedì.
Lo aspettavamo da quattro anni ed è arrivato!
Cominciamo con due cosine:
- Sul banner della nostra rete ufficiale ecco il servizio di presentazione del Super Martedì
Image Hosted by ImageShack.us
- Uno dei discorsi più famosi di Obama, "Yes we can", è diventato il testo di una canzone e di un video con vari personaggi (da Scarlett Johansson a Kareem Abdul Jabbar, da Herbie Hancock a uno dei ragazzetti geek di "24"). E' meravigliosa. Ascoltatela. La regia è di Jesse Dylan, figlio di. La musica è di William James Adams Jr, leader dei Black Eyed Peas.

Allora per l'occasione RaiBobo seguirà la notte elettorale. Il blog verrà aggiornato durante la notte mentre seguirò la diretta di SkyTg24. Non faccio pronostici, io sono schierato per Hilary ma chiunque vinca in casa democratica... dovrà mandare a casa i repubblicani.....
I sondaggi vedono Obama ormai verso il sorpasso mentre McCain dovrebbe chiudere la partita con le primarie di domani per la corsa repubblicana.
Appuntamento a domani notte!

Image Hosted by ImageShack.us

Un occhio alla domenica.

Allora:
- Il Corva perde nettamente fuori casa per 3-1 in casa del Sesto Bagnarola secondo in classifica.
Brus da 6. La nostra squadra rimane a distanza di sicurezza dalla zona calda.
- Il rugby riposa per il 6 Nazioni
Image Hosted by ImageShack.us

Attenti a Google Maps

3 febbraio 2008

Utilizzatori di Google Maps di tutto il mondo, fate attenzione: la funzione Street View della popolarissima applicazione web potrebbe riservare spiacevoli sorprese, come testimoniato dal video di seguito proposto. In caso di contatto ravvicinato, ricordate: non guardate fisso la luce rossa!
Image Hosted by ImageShack.us

Hopes and fears

Il titolo di questo post scritto poco dopo la mezzanotte di un freddo sabato invernale fa già intravedere il suggerimento musicale di questa notte di inizio Febbraio.
Il cd che vi consiglio, e temo di averlo già suggerito, è "Hopes and fears" dei Keane. In coda a questo post due tre canzoni di questo disco.
Sono del genere "da endovena" che piacciono tanto a chi vi scrive.

Torno dopo qualche settimane con un post tutto mio per chiarirmi le idee. Quando ho bisogno di dire qualcosa questo spazio è sempre il migliore.

"Speranze e paure" calza a pennello per descrivere questo periodo di inizio trimestre e di inizio anno.
Periodo di paure, e sapete bene come quelle non spariscono mai nella Bobo Story: paura del futuro, degli studio che va a rilento quanto i processi in Italia, di quello che sarà.
Ieri sera parlavo con una persona che ho riscoperto come carissimo amico: sto invecchiando e i tempi per certe cose, per certi divertimenti, per certe relazioni sono passate. O meglio, in molti casi le tue difficoltà si scontrano con dei rapporti di buon vicinato e nulla più.
Fortunatamente i rapporti di reciproco saluto, ogni tanto, vengono sostituiti da quelli di vera amicizia. E nell' ultima settimana ne ho riscoperti alcuni: fermarsi a chiaccherare per ore come si faceva qualche anno fa, passare anche una mezz'ora rimembrando i bei tempi, o magari solo sentirsi dire la verità in faccia sono quei piccoli segni che magari riescono a far perdere la paura.
Non restano che le speranze e devo dire che di quelle ne coltivo più di qualcuna. Una mi spinge spesso in biblioteca, aspettando quella "magia" alla Private Practice (telefilm con la rossa di Grey's Anatomy) che sono convinto prima o poi arriverà.
Non si vive di sole speranze lo so ma quelle aiutano eccome a vivere.

Sembro un demente ma devo dirvi per la prima volta che una parvenza di pace interiore è il mio obiettivo per il mese che verrà.....
Vi dedico della musica.. e ci sentiamo alla prossima

E' un post pieno di confusione ma espremire le proprie incertezze o difficoltà non è cosa facile.


Image Hosted by ImageShack.us

Volley... ma non posso: Incredibile fatica

Si è giocato in serata un'altra partita dell' AV Volley Asolo.
Vittoria sofferta per il nostro team che batte il GS Olimpo con il parziale di 3-1.
I giornalisti sul posto parlano di vittoria incredibilmente sofferta.
Mettiamo in cascina altri punti che saranno utile verso un posto in classifica migliore di quello attuale.
I parziali nella rubrica sportiva del Lunedì
Image Hosted by ImageShack.us

6 Nazioni 2008: IRLANDA - ITALIA


Comincia in agrodolce l'esperienza 2008 dell'Italia nel 6 Nazioni.
Ad aprire il torneo al Croke Park di Dublino due deluse del recente mondiale.
Molte tensione in campo fin dagli inni.
La partita per gli azzurri parte male.. e il primo tempo è decisamente a nostro sfavore.
Si conta una meta, un piazzato per gli irlandesi che dominano grazie a un gioco discreto e una difesa, la nostra che sulle ali è quasi imbarazzante.
Ma il nuovo ct italiano Mallet sveglia i nostri all'intervallo e il secondo tempo vede la meta azzurra del neo capitano Sergio Parisse e un predominio territoriale azzurro.
Mancano all'appello almeno due calci che Bortolussi non doveva sbagliare visto che il finale è 16-11 per l'Irlanda . L' Italia esce con una sconfitta ma a testa alta perchè almeno il pareggio ci stava.

Domenica prossima si torna in campo contro l'Inghilterra al Flaminio e sarà sicuramente un bel match visto che l'Inghilterra dopo aver dominato il primo tempo perde il match casalingo contro il Galles per 26-19, vent'anni dopo l'ultima sconfitta casalinga per mano gallese.
Siamo in piena tensione 6 nazioni e i complimenti a La7 per l'ottima copertura televisiva.

Image Hosted by ImageShack.us

Ept Dortmund: La finale

2 febbraio 2008

Un breve post per segnalare che in nottata si è chiusa la tappa di Dortmund dell' European Poker Tour. C'era un pokerista svizzero che però vive e gioca spesso in Italia.
Si chiama Claudio Rinaldi e dopo essere stato anche chip leader del torneo era arrivato come sesto al tavolo finale di ieri sera. Con un buon tavolo finale ha chiuso il suo torneo al quinto posto con 190.000 euri portati a casa.
Per la cronaca il torneo è stato vinto da Mike McDonald che porta a casa quasi un milione di euro vincendo un tavolo finale composto da quasi tutti sconosciuti
Image Hosted by ImageShack.us

Ept Dortmund

1 febbraio 2008

E' in corso a Dortmund, in Germania l'ennesima tappa della quarta stagione dell'European Poker Tour. Ho saltato le tappe precedenti per gli scarsi risultati degli italiani.
Ma qui ci stiamo rifacendo e infatti alle porte del day 3 al terzo posto nel chip count c'è Claudio Rinaldi, portabandiera svizzero ma di chiare origini italiane...
Vi terrò informati, intanto vi concedo una chicca..

Lei è Annette Obrestad, un giocatrice di poker online, che molti già definiscono una leggenda. Nel suo palmares c'è un braccialetto del WSOP e aver battuto Doyle Brunson, la leggenda vivente del Poker

Image Hosted by ImageShack.us

iHam

Clicca sull'immagine per il sito dell'iHam

Image Hosted by ImageShack.us