Questa è RTCB radio, la web-radio che raccoglie tutte le produzioni di www.raibobo.it e www.tuttoilcalcioblog.it
Info aggiuntive sulla licenza musicale
Info e segnalazioni all'indirizzo mail radio@raibobo.it

CineBobo n° 131: La teoria del tutto

31 gennaio 2015

Image Hosted by ImageShack.us
La teoria del tutto
Voto:7 e 1/2

Cast: Felicity Jones, Eddie Redmayne, Charlie Cox, Emily Watson, David Thewlis, Harry Lloyd, Maxine Peake, Adam Godley, Simon McBurney, Charlotte Hope
Regia: James Marsch
Genere: Drammatico
Durata: 123 minuti
Produzione: Regno Unito 2014

La teoria del tutto è la storia straordinaria ed edificante di una delle più eccelse menti viventi del mondo, il famoso astrofisico Stephen Hawking, e di due persone che resistono alle più grandi difficoltà attraverso l'amore. Nel 1963, da studente di cosmologia della leggendaria università inglese Cambridge, Stephen (interpretato da Eddie Redmayne di Les Misérables) sta facendo grandi passi ed è determinato a trovare una "spiegazione semplice ed eloquente" per l'universo. Anche il suo mondo privato si schiude quando si innamora perdutamente di una studentessa di lettere della stessa Cambridge, Jane Wilde (Felicity Jones di The Invisible Woman). Ma, all'età di 21 anni, questo giovane uomo sano e dinamico riceve una diagnosi che gli cambia la vita: la malattia del motoneurone attaccherà i suoi arti e le sue capacità, lasciandolo con una limitata capacità di linguaggio e di movimento e con circa due anni di vita da vivere. L'amore di Jane, il suo combattivo supporto e la sua determinazione sono incrollabili - e i due si sposano. Con la sua nuova moglie che lotta instancabilmente al suo fianco, Stephen si rifiuta di accettare la sua diagnosi. Jane lo incoraggia a finire il suo dottorato, che include la sua teoria iniziale sulla creazione dell'universo. La coppia mette su famiglia e con il suo dottorato da poco guadagnato e accolto con grande gioia, Stephen si imbarca nel suo lavoro scientifico più ambizioso, lo studio della cosa di cui possiede meno: il tempo. Mentre il suo corpo affronta limitazioni sempre più grandi, la sua mente continua a esplorare i limiti estremi della fisica teorica. Insieme, lui e Jane sfidano l'impossibile, aprendo nuovi territori nel campo della medicina e della scienza, e realizzando più di quello che avrebbero mai sognato di realizzare.

Due sono i livelli della mia analisi. L'interpretazione di Eddie Redmayne nel ruolo di Stephen Hawking è a dir poco fenomenale e senza mezzi termini da Oscar e rilevante è anche l'apporto del resto del club.
Se però andiamo a valutare come la storia e il libro da cui il film è tratto vengono riportati sotto forma di film restano molte perplessità. Improvvise accellerazioni e scelte stilistiche perlomeno discutibili. Il film è godibile, una storia d'amore diversa dalle ordinarie ma con il prodotto in mano si poteva dare di meglio


Consigliato... agli amanti della scienza
Sconsigliato... a chi sperava in qualcosa di meno mieloso

Si ringrazia Giorgia e Weber per la visione. Il riassunto della trama è a cura di FilmUp.

Morte sfortunata

30 gennaio 2015



All around the world #3

29 gennaio 2015

Da oggi in poi ogni giovedì vi consiglio parallelamente alla rubrica "All around the world" nel Club di Giovanna su Top Radio cinque luoghi per delle "vacanze alternative"
Appuntamento ogni giovedì.. o quasi alle 18.30
- su Top Radio FM 98.40-99.00 VE-TV-BL-PN
- www.topradio.it
- www.raibobo.it/radio 

A breve le prime due puntate che abbiamo già messo in onda.

Orologio



Il mio concetto di ginnastica

27 gennaio 2015



Il Wrestler dislessico

26 gennaio 2015



China Town

25 gennaio 2015

Il pezzo di questa settimana è il terzo estratto dall'ultimo album di Caparezza.
Pezzo molto ascoltabile, definito dallo stesso autore una ballata.

Buona domenica da Raibobo.it

Un minuto nel 2013 vs. 2014

24 gennaio 2015



Che classe!

23 gennaio 2015



All around the world #1 e #2

22 gennaio 2015

Da oggi in poi ogni giovedì vi consiglio parallelamente alla rubrica "All around the world" nel Club di Giovanna su Top Radio cinque luoghi per delle "vacanze alternative".
Recuperiamo le prime due puntate

Puntata #1 (23 Dicembre 2014)

Puntata #2 (22 Gennaio 2015)
Appuntamento ogni giovedì.. o quasi alle 18.30
- su Top Radio FM 98.40-99.00 VE-TV-BL-PN
- www.topradio.it
- www.raibobo.it/radio 

A breve le prime due puntate che abbiamo già messo in onda.

Cassetta della posta



Questa volta ho esagerato

20 gennaio 2015



Bagno e connessione

19 gennaio 2015



Blank Space

18 gennaio 2015

Ho sentito questa canzone per la prima volta allo show di Victoria's Secret e mi ha subito preso.
Lei è Taylor Swift, una delle star US più in voga tra i giovani e non solo.
Il pezzo è il secondo singolo tratto dall'album 1989 che è in testa alle classifiche di mezzo mondo.



Buona domenica da Raibobo.it

Aria di superfilm

17 gennaio 2015

Il sequel di The Avengers


La mia vetrata preferita

16 gennaio 2015



Parcheggio riservato

15 gennaio 2015



Il mio nuovo pupazzo

13 gennaio 2015



4 trampolini

12 gennaio 2015

Per la serie sport assurdi quest'anno mi sono innamorato del salto con gli sci.
Si è appena conclusa la Tourneè dei 4 Trampolini, forse il concorso più famoso di questa disciplina. Ora provate a fare quello che fanno questi campioni

Quando

11 gennaio 2015

Questa domenica una puntata speciale che si racconta da sola


CineBobo n° 130: The imitation game

10 gennaio 2015

Image Hosted by ImageShack.us
The imitation Game
Voto: 6/7

Cast: Keira Knightley, Benedict Cumberbatch, Matthew Goode, Charles Dance, Mark Strong, Rory Kinnear, Allen Leech, Tuppence Middleton, Tom Goodman-Hill, Matthew Beard, Steven Waddington
Regia: Morten Tyldum
Genere: Drammatico, Thriller
Durata: 113 minuti
Produzione: Regno Unito, Stati Uniti 2014

Durante l'inverno del 1952, le autorità britanniche entrarono nella casa del matematico, criptoanalista ed eroe di guerra Alan Turing (Benedict Cumberbatch) per indagare su una segnalazione di furto con scasso. Finirono invece per arrestare lo stesso Turing con l'accusa di "atti osceni", incriminazione che lo avrebbe portato alla devastante condanna per il reato di omosessualità. Le autorità non sapevano che stavano arrestando il pioniere della moderna informatica. Noto leader di un gruppo eterogeneo di studiosi, linguisti, campioni di scacchi e agenti dei servizi segreti, ha avuto il merito di aver decifrato i cosiddetti codici indecifrabili della macchina tedesca Enigma durante la II Guerra Mondiale. Ritratto intenso e inquietante di un brillante e complesso uomo, The Imitation Game mostra un genio che sotto una pressione angosciante ha contribuito a ridurre la durata della guerra e, quindi, a salvare milioni di vite.

Il film è bello e avvincente. Lento al punto giusto da non farti perdere l'attenzione e renderlo una biopic tra le migliori mai viste.
Interpretazione umile e geniale di Cumberbatch che veste a meraviglia i panni del genio dannato.
Stona il fine non lieto che però diventa uno schiaffo allo spettatore per renderlo edotto della realtà di quegli anni.
Una location bellica tanto struggente dal punto di vista umano quanto ovattata rispetto ai dolori di quel tempo buio

Consigliato... agli amanti della matematica
Sconsigliato... a chi nutre sempre un filo di paura nei confronti delle persone geniali

Si ringrazia Michelangelo e Mariagiulia per la visione. Il riassunto della trama è a cura di FilmUp.

Culla

9 gennaio 2015



Time and again

8 gennaio 2015

Ci piace questo cortometraggio

Giulia Sofia

6 gennaio 2015

La migliore imitazione di Maurizio Crozza


I lived

4 gennaio 2015

Il primo pezzo del 2015 è probabilmente quello più ascoltato negli ultimi mesi e usato in una nota pubblicità di automobili.

Loro sono la band americana più famosa dello scorso anno, gli One Republic, autori tra l'altro di Love runs out, Counting stars.


Buona domenica da Raibobo.it

CineBobo n° 129: L'amore bugiardo - Gone Girl

3 gennaio 2015

Image Hosted by ImageShack.us
L'amore bugiardo - Gone girl
Voto: 5 e 1/2

Cast: Rosamund Pike, Ben Affleck, Missi Pyle, Sela Ward, Neil Patrick Harris, Scoot McNairy, Carrie Coon, Boyd Holbrook, Emily Ratajkowski, Kim Dickens, Tyler Perry
Regia: David Fincher
Genere: Drammatico
Durata: 149 minuti
Produzione: Stati Uniti 2014
Tratto dall'imperdibile e avvincente bestseller omonimo, L'amore bugiardo - Gone Girl del regista David Fincher è un viaggio convulso attraverso la moderna cultura dei media e lungo le profonde, oscure linee di frattura di un matrimonio americano, con tutte le sue false promesse, gli inganni inevitabili e l'umorismo cupo. Al centro della storia troviamo l'ex scrittore newyorkese Nick Dunne e la moglie ed ex ragazza dei suoi desideri Amy, che cercano di sbarcare il lunario nel Midwest americano in piena recessione. La loro storia traccia la sinuosa silhouette della vita di una coppia contemporanea felicemente sposata. Ma il giorno del quinto anniversario di matrimonio, Amy scompare e quella silhouette si sgretola in un labirinto di crepe. Nick, avvolto in una nebbia di comportamenti ambigui, diventa il principale indiziato, mentre la ricerca di Amy segue il suo corso in una crescente frenesia mediatica, davanti agli occhi di un mondo assetato di rivelazioni.

Probabilmente il mio giudizio è condizionato dal fatto che non è proprio un film natalizio.
Diciamo che è un thriller dark, dai toni tanto geniali da essere quasi surreali.
Infastidisce tanto è assurda l'interpretazione di un buon Ben Affleck che si trova a fare il ruolo del marito mazziato e incapace di uscire dal tunnel in cui si è ritrovato per colpa di una moglie a dir poco malefica.
Raro caso di film la cui trama mi ha indisposto pesando sul giudizio finale.

Consigliato... agli amanti del matrimoni (... che burlone che sono...)
Sconsigliato... a chi crede nell'amore eterno

Il riassunto della trama è a cura di FilmUp.

Drammi

2 gennaio 2015