Questa è RTCB radio, la web-radio che raccoglie tutte le produzioni di www.raibobo.it e www.tuttoilcalcioblog.it
Info aggiuntive sulla licenza musicale
Info e segnalazioni all'indirizzo mail radio@raibobo.it

The winner is Ryu!

11 settembre 2007

Torno a scrivere nella nostra rubrica del Poker.
A Luglio vi avev intrattenuto con le WSOP a Las Vegas.
Per il primo anno a Settembre a Londra vanno in scena le WSOPE, le versioni europee del più ricco torneo pokeristico del mondo.
Siamo già arrivati all'evento 2 e cominciamo a sorridere 82 denti per la vittoria, nel torneo di Ohama con ingresso a 5.000 sterline di Dario Alioto, nickname Ryu .
Dario "Ryu" Alioto, giocatore classe '84 ha battuto i 161 partecipanti, tra cui tantissimi professionisti americani.
Jeffrey Pollack, responsabile delle WSOP ha dichiarato che questo final table, insieme a quello del main event delle WSOP 2007 è stato uno dei tavoli finali più internazionali nella storia del poker. Questo risultato fa comprendere come il resto del mondo stia raggiungendo e in alcuni casi superando i professionisti americani. E questo non può far altro che ben sperare per la crescita mondiale di questo gioco.

Dario Alioto è riuscito a primeggiare su un folto numero di professionisti di fama mondiale, riuscendo ad avere la meglio nello scontro con l'ungherese Istvan Novak, ed il famosissimo lituano ora naturalizzato australiano Tony Guoga, per i più conosciuto come Tony G.

Dario aveva concluso il primo giorno del torneo in seconda posizione assoluta nel chipcount, dietro a John Persson per una manciata di chips. Il final table era composto dai seguenti giocatori:

Posizione 1: Sampo Lopponen - 247,000
Posizione 2: Tony Guoga - 281,000
Posizione 3: Sherkhan Farnood - 651,000
Posizione 4: Istvan Novak - 480,000
Posizione 5: Dario Alioto - 397,000
Posizione 6: M H Razaghi - 153,000
Posizione 7: Andy Bloch - 376,000
Posizione 8: David Callaghan - 271,000
Posizione 9: Antoine Arnault - 391,000

Quando i giocatori rimasti sono solo più tre, è Tony Guoga ad essere il chipleader, con 1.415k seguito da Dario con 1.360k e da Istvan Novak con 225k. La serie finale delle mani è davvero travolgente, prima Novak aumenta in più occasioni le proprie chips anche grazie a situazioni fortunose, poi Tony Guoga perde un piatto enorme contro Dario, nella mano che si rivelerà fatidica per il torneo dei due giocatori, e che vi riportiamo di seguito. Dario fa call dal button, e tutti e tre i giocatori vedono il flop senza rilanci. Il flop è Kf 3c 2c. Tony Guoga punta 100k, Novak fa fold e Dario rilancia fino a 400k. Tony chiama. Al turn scende un 8q, Tony va all in di 930k, e Dario dopo averci riflettuto un momento chiama!
I giocatori mostrano:
Alioto: Ac Kq 4c 2f
Guoga: Kc Qq Tf 2q
Entrambi hanno doppia coppia di re e due, ma Alioto ha anche un progetto a colore e un progetto a scala. Il river è un 6c che fa chiudere il colore a Dario e gli regala il piatto chiave! Non molte mani dopo, Tony Guoga viene eliminato da Dario, che dopo neanche una decina di mani in testa a testa, elimina anche Istvan Novak.

Questi i payout:

1. Dario Alioto £ 234.390
2. Istvan Novak £ 137.280
3. Tony G £ 94.380
4. David Callaghan £ 65.520
5. Antoine Arnault £ 49.530
6. Sherkhan Farnood £ 38.220
7. Sampo Lopponen £ 30.420
8. Andy Bloch £ 22.020
9. Joe Razaghi £ 16.380
10. Jon Persson £ 11.700
11. Roland De Wolfe £ 11.700
12. Ted Lawson £ 11.700
13. John Duthie £ 10.140
14. Andreas Hagen £ 10.140
15. Rupert Housden £ 10.140
16. Rafi Amit £ 8.580
17. Ted Forrest £ 8.580
18. Martin Vallo £ 8.580

E' giusto ricordare che questo evento, anche se ha registrato solo 161 iscritti, aveva nomi del calibro di Ted Forrest, John Duthie, Max Pescatori, Roland de Wolfe, Erik Seidel, Erik Frieberg, Brian Townsend, Mark Vos, Eli Elezra, Allen Cunningham, Phil Gordon, Bruno Fitoussi e molti altri.

Il nostro Max Pescatori è purtroppo uscito in maniera infelice, con full contro full più alto, ma particolare molto curioso, ha fatto da commentatore delle fasi finali del torneo, tenendo le parti del nostro Dario e "accompagnandolo" nella sua strada verso la vittoria.

Dario "Ryu" Alioto, con questa vittoria incide definitivamente il suo nome nelle menti degli appassionati mondiali, avendo finalmente conquistato il suo primo braccialetto. Era arrivato ad un soffio dal prenderlo nell'evento 42 di Pot Limit Omaha Hi/Lo delle WSOP di quest'anno, dove è arrivato 6°. Oltretutto meno di un mese fa, Dario ha vinto il primo torneo di Pot Limit Omaha mai svoltosi prima in Italia, durante la quarta tappa del Campionato Italiano al Casinò di Sanremo. Dario è uno dei più giovani giocatori europei ad aver conquistato un braccialetto delle WSOP, ed è il terzo giocatore italiano a vincere un braccialetto, dopo Valter Farina nel 1995 e Max Pescatori nel 2006.


Image Hosted by ImageShack.us

0 commenti: