Questa è RTCB radio, la web-radio che raccoglie tutte le produzioni di www.raibobo.it e www.tuttoilcalcioblog.it
Info aggiuntive sulla licenza musicale
Info e segnalazioni all'indirizzo mail radio@raibobo.it

CineBobo n° 133: Hysteria

21 febbraio 2015

Image Hosted by ImageShack.us
Hysteria
Voto: 7+

Cast: Maggie Gyllenhaal, Hugh Dancy, Rupert Everett, Jonathan Pryce, Felicity Jones, Ashley Jensen, Sheridan Smith
Regia: Tania Wexler
Genere: Commedia
Durata: 95 minuti
Produzione: Francia 2014

1880. Nella pudica Londra vittoriana, il brillante giovane dottore Mortimer Granville (Hugh Dancy) è in cerca di un nuovo lavoro. Lo trova presso il Dottor Dalrymple (Jonathan Pryce), specializzato nel trattamento dei casi di isteria, i cui angoscianti sintomi nelle donne includono pianto, malinconia, irritabilità, rabbia. Dalrymple è convinto che la causa del malanno sia anche la repressione sessuale imperante in quell’epoca, e cura le "isteriche" con una terapia scandalosamente efficace: il "massaggio manuale" sotto le gonne delle sue pazienti. Il dottore, però, deve lottare contro la fiera disapprovazione della figlia Charlotte (Maggie Gyllenhaal), sostenitrice dei diritti delle donne più deboli. Mortimer decide di affinare il metodo terapeutico: quando il suo lungimirante amico Edmund (Rupert Everett) gli rivela il progetto del suo nuovo spolverino elettrico, gli viene in mente un’idea irresistibile. L’effetto sarà dare nuova linfa alla sua pratica medica, provocando nelle sue pazienti sensazioni forti. Storia vera e commedia romantica sulla creazione del vibratore.

Il film è davvero godibile, non scade mai in volgarità.
Costruito molto bene, sembra quasi assurdo visto il tema di facile ironia.
Ottime scelte della regia e ottima capacità di tenere lo spettatore incollato alla sedia fino ai titoli di coda.
Il successo si basa soprattutto su una comicità di taglio popolare, forte anche dell’ottimo cast.


Consigliato... alle amanti di .. certi piaceri
Sconsigliato... ai maschilisti in senso ast

Si ringrazia Giorgia e Elisa per la visione. Il riassunto della trama è a cura di FilmUp.

0 commenti: