Questa è RTCB radio, la web-radio che raccoglie tutte le produzioni di www.raibobo.it e www.tuttoilcalcioblog.it
Info aggiuntive sulla licenza musicale
Info e segnalazioni all'indirizzo mail radio@raibobo.it

Prison Break Story 2

25 gennaio 2009

Torno per continuare la lunga storia che ci porta a ripercorrere tutte le tappe di Prison Break, una delle nostre serie tv preferite, che ad Aprile chiude i battenti.

Clicca qui per scoprire cosa era successo nella 1a puntata del nostro racconto.

Continuaiamo intanto la nostra storia....

Michael, per attuare il suo piano, deve coinvolgere obbligatoriamente nella fuga il suo compagno di cella, Fernando Sucre, impaurito, però, della possibile condanna per evasione, mentre il capo della mafia, John Abruzzi, a cui promette di rivelare l'indirizzo del principale testimone a suo carico, non intende per niente aspettare la fuga. Come se non bastasse vengono a conoscenza del piano il pluriomicida T-Bag e il contrabbandiere C-Note. Inoltre il capo delle guardie carcerarie, Bradley "Brad" Bellick, capo delle guardie carcerarie dai metodi molto discutibili, si trova spesso in mezzo ai piani di Michael.

Il piano procede, nonostante le tensioni che lacerano il gruppo dei fuggitivi, e le astuzie di Michael rendono l'evasione sempre più vicina. Inoltre Michael deve fare i conti con i sentimenti che prova per Sara Tancredi, la dottoressa del carcere, sempre più vicina a scoprire il piano del giovane.

Intanto Veronica Donovan, avvocatessa di Lincoln e sua ex fidanzata, è impegnata a provare per vie legali l'innocenza del condannato a morte. Tuttavia le sue indagini non procedono, poiché tutti i testimoni a discarico scompaiono misteriosamente.

Veronica scopre non solo che Lincoln è innocente, ma è addirittura coinvolto in un complotto politico di immensa portata. Infatti l'agente Kellerman dei servizi segreti è il responsabile della morte di tutti i testimoni e della distruzione delle prove, e cerca inoltre di uccidere Veronica e L.J., il figlio di Lincoln. Le pericolose indagini portano Veronica a scoprire che la morte di Lincoln è fortemente voluta proprio dalla vicepresidente degli Stati Uniti, manovrata dalla misteriosa Compagnia, vera manovratrice della vita politica americana.

Nonostante tutte le scoperte di Veronica, la sorte di Lincoln è segnata e la data dell'esecuzione sempre più vicina. La fuga è l'unica salvezza. L'evasione incontra un imprevisto a metà strada e così fallisce, per cui i protagonisti sono costretti a tornare indietro. Ma non si scoraggiano: Michael dovrà studiare un percorso alternativo…

0 commenti: