Questa è RTCB radio, la web-radio che raccoglie tutte le produzioni di www.raibobo.it e www.tuttoilcalcioblog.it
Info aggiuntive sulla licenza musicale
Info e segnalazioni all'indirizzo mail radio@raibobo.it

CineBobo n° 128: Colpa delle stelle

20 settembre 2014

Image Hosted by ImageShack.us
Colpa delle stelle
Voto:8

Cast: Shailene Woodley, Ansel Elgort, Willem Dafoe, Laura Dern, Nat Wolff, Lotte Verbeek, Sam Trammell, Emily Peachey, Milica Govich, Allegra Carpenter, David Whalen
Regia: Josh Boone
Genere: Drammatico
Durata: 125 minuti
Produzione: Stati Uniti 2014
Hazel e Gus sono due ragazzi straordinari, uniti da un umorismo pungente, dallo sdegno per le convenzioni, da un amore travolgente e da un viaggio incredibile. Il loro rapporto è quasi un miracolo, visto che si sono incontrati all'interno di un gruppo di supporto per malati di cancro. Hazel Grace Lancaster (Shailene Woodley) ha sedici anni. Alterna momenti di grande affetto e di scarsa tolleranza nei confronti dei suoi genitori un po' asfissianti. Si invaghisce, ricambiata, di un giovane di nome Gus Waters (Ansel Elgort). I due ragazzi iniziano una storia in cui condividono anche i timori e le preoccupazioni per il loro stato di salute, oltre alla passione per i libri, fra cui primeggia il preferito di Hazel, An Imperial Affliction. La ragazza ha provato più volte a contattare il misantropo autore del libro, Peter Van Houten (Willem Dafoe), ma senza alcun risultato. Quando Gus riesce a raggiungere Van Houten tramite l'assistente dello scrittore, viene inaspettatamente invitato ad incontrarlo ad Amsterdam. Gus intende portare Hazel con sé in un viaggio che potrà finalmente chiarirle il motivo per cui questo libro è sempre stato tanto importante per lei. Tuttavia le risposte che sta cercando non arriveranno da Peter Van Houten, ma dalla straordinaria avventura che Hazel vivrà al fianco di una persona che non ha paura di amare, un ragazzo che le regalerà "un pizzico di eternità, un 'per sempre' in una manciata di giorni".

Questo è un film duro ma di quel duro che fa ancora più male.
Un film tratto dal best seller di John Green che descrive una storia dolorosissima di malattia ma la affronta col sorriso e l'umorismo. Probabilmente uno dei più grandi drammi d'amore che abbia mai visto, ma che ti avvolge e ti fa allo stesso tempo soffrire. Molto ben fatto, delicato ma allo stesso tempo un macigno, con le interpretazioni dei protagonisti veramente pregevoli.
Letteralmente perfetto.

Consigliato... agli amanti delle dolorose storie d'amore.
Sconsigliato... a chi crede che il male non esiste.

Il riassunto della trama è a cura di FilmUp.

0 commenti: