Questa è RTCB radio, la web-radio che raccoglie tutte le produzioni di www.raibobo.it e www.tuttoilcalcioblog.it
Info aggiuntive sulla licenza musicale
Info e segnalazioni all'indirizzo mail radio@raibobo.it

Vestiario da cucina

30 luglio 2010

LA T-SHIRT DOTATA DI CAVATAPPI
IL GREMBIULE CON LE RICETTE

Come buttare via i soldi 1 - The Yellow Three-Skilling

Sono in vena di apertura di nuove rubriche.
Oggi nasce: Come buttare via i soldi che vi mostra come, se avete qualche milione di euro da spendere,  avete tanti modi per mandare a farsi benedire una caterba di soldi
Oggi parliamo di francobolli:
Questo francobollo si chiama Yellow Three-Skilling, e va via ad almeno 2,3 milioni di dollari.
The Yellow Three-Skilling, è un errore di stampa del governo svedese nella sua prima edizione nel 1855. Il suo colore doveva essere blu-verde.
Il Skilling Il giallo è uno dei più rari francobolli e l’ultimo rimasto. Nel 1984 un francobollo è stato venduto per 977,500 franchi svizzeri da David Feldman. Nel 1990 le vendite hanno raggiunto un milione di dollari nel 1996 poi venduto per 2,3 milioni dollari. E ogni volta che viene venduto ha sempre segnato il più alto costo come francobollo più costoso al mondo.

Non ho mai sopportato la Smart

29 luglio 2010

A bira

28 luglio 2010

Opera di neo-realismo di Nicola Veschi di Sky Tg 24.
E' già un tormentone andato in onda in tutti i tg!

Attenti al Metro!

27 luglio 2010

Lo skate gigante

26 luglio 2010

Le scarpe ascensore

25 luglio 2010


SHORT++ from Adi Marom on Vimeo.

Life in a day

24 luglio 2010

Oggi pubblichiamo di prima mattina perchè per certi versi oggi è una giornata speciale!

La Grande Boucle

23 luglio 2010

Anche questo è il Giro di Francia! Gran bella edizione!

Invasioni di campo

Il migliore: invasione di campo in sedia a rotelle

L'orologio dei matematici

22 luglio 2010

Blasfemia portami via

20 luglio 2010

Un momento di crisi

19 luglio 2010

Scrivere la storia del poker

18 luglio 2010

Una delle passioni di chi vi scrive, lo sapete, è il Texas Hold'em.
E queste pagine hanno già sentito decantare la storia delle WSOP, dei mondiali di poker, le World Series of Poker.
Fino ad oggi l'edizione 2010 era stata povera di soddisfazioni, ma questa volta abbiamo finito con il botto!
Main Event, evento principale! 8 giorni di poker, 15 ore circa di poker al giorno!
Da 7.300 giocatori sono rimasti in 9, i mitici November Nine, visto che il torneo si concluderà il 9 Novembre (geniale gioco di parole) per motivi televisivi.
Tra questi c'è lui!
Il suo nome è Filippo Candio, è sardo, ha 26 anni, e fra 4 mesi si giocherà il primo premio del torneo più ricco del mondo! Ovviamente seguito anche da Raibobo.it

Ecco un estratto dell' articolo di Assopoker.it
Filippo Candio ha scritto una delle pagine più importanti della storia del poker italiano, riuscendo ad entrare nel club più esclusivo al Mondo, quello dei November Nine, i finalisti che si contenderanno il titolo Main Event delle WSOP 2010.
“Super Pippo” è stato autore di un’altra giornata da infarto all’ Amazon Room, e dopo 18 ore sul filo dell’ alta tensione è arrivato il verdetto tanto atteso, con l’eliminazione dell’uomo bolla del final table, Brandon Steven: a novembre l’azzurro sarà uno dei magnifici nove che si contenderanno il titolo iridato e 8.9 milioni di dollari previsti per il primo premio. Mai era successo nella storia delle WSOP che un nostro connazionale arrivasse così in alto nel Main Event e si giocasse la corona mondiale. Il precedente record l’aveva stabilito l’anno scorso Corrado Montagna con un onorevole 43esimo posto.
Clicca qui per l'articolo completo

Un vero ufficio de furesta!

Bobo's Life: cambiamenti

16 luglio 2010

Il Bobo's Life di questo mese, che torna dopo la pausa mondiale, parte con un annuncio.
Nei prossimi giorni, a cavallo del 4° anniversario di vita di questo blog, questo sito subirà una brezza di novità.
La home page avrà una nuova grafica ed è in funzione la fase preliminare della RaiBobo Radio,.uno dei grandi sogni di chi vi scrive che spera almeno una volta al giorno di darvi un segno della sua passione verso il mezzo di comunicazione più vecchio al mondo (... o quasi)

Ma fatta questa impaginata di novità, passiamo al mensile Bobo pensiero che parte appunto dalla parolina con l'accento appena pronunciata.

Spesso, ormai mi conoscete, di fronte al restyling del blog, o di qualche aspetto della tua vita, c'è sempre la voglia di cambiare pagina, quella che ha la casalinga quando gira i mobili per evitare la solita monotonia delle quattro mura domestiche.

Capita quindi che una persona tanto lontana quanto tanto vicina a me da anni mi ripeta il monito "Ti stai mangiando gli anni più belli della tua vita!" e viene da pensare che non abbia poi tutti i torni.
Non faccio il discotecaro, il mio giro vita esalta una certa sedentaritetà, non sono tipo da vacanze sempre e comunque altrimenti mi taglio le vene. Spesso in nome di un sacrificio che poi non è nemmeno tale, in nome di principi troppo vecchi per i miei 28 anni, mi ritrovo a sacrificare i sogni, a privarmi di quei piaceri piccoli ma risollevanti.
Io un colpevole di questa situazione lo conosco e sta scrivendo: ci sono dei co-colpevoli che più il tempo passa più fatico ad accettare e c'è una situazione che è come la camicia da matrimonio da riusare qualche anno dopo e qualche kilo di troppo dopo.

E in questa fase si rischia anche di fare un passo indietro in quei due pioli della tua scala di valori che ti sono rimasti: è il primo atto del festival delle incomprensioni con gli amici, delle parole dette e non pensate, dei ciao a denti stretti.

Capita quindi, che quanto il vaso sta per tracimare, si metta una pezza, si dia una passata di bianco sul grigiume o si scelga una carta da parati, che però, come le altre, col tempo si rovinerà

E dopo questo finale fatalistico è il momento dell' intervallo in musica, che in questi momenti trova un pilastro nel compianto Alex Baroni

E' stato il mondiale.. secondo Matz

15 luglio 2010

Va in archivio anche il Mondiale sudafricano, dopo un mese di gioie e dolori, di vittorie e sconfitte. E’ stato il Mondiale dei record, segnato dalla prima vittoria della Spagna, dalla prima vittoria di un’europea al di fuori dell’Europa. E’ stato il Mondiale di Mandela, che nella sua pressoché totale invisibilità è stato il vero pilastro di questa Coppa del Mondo, da lui fortemente voluta anni fa per ribadire che esiste un’Africa che ce la può fare. Un’Africa orgogliosa che ha messo a tacere allarmisti della prima e dell’ultima ora, e che ha vinto la propria battaglia, facendo una gran figura. Il Mondiale delle township, di Soweto, dei balli e delle danze. E anche, diciamolo, delle insopportabili vuvuzela pronte a fare l’ingresso nei nostri stadi. Dal punto di vista sportivo, meramente tecnico, è stata una Coppa del Mondo normale, più di quanto ci si potesse aspettare. Alla fine, è arrivato in fondo chi se lo meritava davvero, come non sempre accade (vedasi Corea-Giappone 2002). Tre europee ed una sudamericana, con la vittoria della Spagna, da mesi (o forse da anni) data per certa nel lotto delle favorite (insieme a Brasile ed Inghilterra). In finale è giunta l’Olanda, ed anche qui nessuna sorpresa: era stata la migliore europea nelle qualificazioni (otto vittorie su otto). Unica inattesa, la splendida Celeste di Tabarez. Grande storia alle spalle, grande fascino misto a sano romanticismo, inventori e vincitori di due dei primi quattro Mondiali. Hanno meritato di essere giunti tra le prime quattro, cancellando infausti pronostici che davano la compagine di Forlan & co. Cenerentola del Sudamerica. A fare da contraltare alle gioie, come sempre accade nello sport, sono le delusioni. A mio avviso, l’Italia non rientra propriamente in tale categoria, dal momento più o meno tutti ci aspettavamo di fare un rapido ritorno in Patria. La squadra era quella, di fenomeni a casa non ce n’erano (con Cassano siamo usciti nel 2004 ai gironi e nel 2008 ai quarti, tanto per dire). Certo, c’è modo e modo di abbandonare una competizione di questo livello: sbattuti fuori da Nuova Zelanda, Paraguay e Slovacchia non è proprio onorevole, ma ciò che ci è capitato non è in nulla diverso da quanto toccò ai cuginastri francesi nel 2002 quando, da campioni in carica, furono subito eliminati nel girone senza neppure segnare un gol. Piuttosto, ha destato sorpresa il Mondiale impalpabile ed incolore della corazzata inglese guidata da Fabio Capello, che dopo un cammino splendido e da rullo compressore alle qualificazioni, si è inceppata improvvisamente davanti a Stati Uniti ed Algeria, prima di essere travolta dai carrarmati tedeschi. Ecco, la Germania è stata una delle principali rivelazioni, capace di rinnovarsi, ringiovanirsi ed integrare giocatori provenienti da altre realtà e culture nella propria selezione. Tra quattro anni sarà Brasile. Un Mondiale che probabilmente sarà dominato dai padroni di casa, anche se il sogno di replicare quel “più grande silenzio che un campo di calcio abbia mai conosciuto” calato sul Maracanà quella sera del 1950, quando l’Uruguay sconfisse i verdeoro (che allora giocavano in bianco-blu), c’è, ed è grande.

Bobo Mundial 2010: Le conclusioni

Siamo già al 4° giorno di astinenza da mondiale: comincio ad avere le prime visioni, vedo Costanzo e Galeazzi ovunque, e non uccido le mosche convinto che siano vuvuzelas.

Sta di fatto che dobbiamo archiviare nel modo migliore questo mondiale e lo facciamo a modo nostro

IL PAGELLONE MONDIALE:
Voto 10 alla Spagna campione del mondo
Una squadra perfetta, nulla da eccepire.Una lampada abbronzante a Iniesta però non sarebbero soldi buttati nel cestino
Voto 9 al Polpo Paul
Non se ne può più, merita questo voto solo perchè ha deciso per il pensionamento
Voto 8 alla Rai
Si poteva vedere di meglio, molto di meglio, troppo di meglio. Ma almeno si è visto. Per intenderci la Spagna campione del mondo ha visto in chiaro solo le 7 partite della propria nazionale e nulla più! Ora potete andare con il solito rosario di critiche
Voto 7 a Salvatore Bagni 
Solo leggermente meno esaltatoto del solito, va premiato
Voto 6 a Maradona
Per il self-aplomb (se si scrive così..); è riuscito a non rompere nulla dopo l'eliminazione
Voto 5 al Sudafrica
Meriterebbe di più, ma quelle trombette hanno scassato. Io capisco le tradizioni, però!!
Voto 4 a Radio Rai
Il 10 andrebbe a Radio 1, lo 0 a Radio 2 per la CENSURA dei Gialappi (sia santificata RTL 102.5)
Voto 3 a Stanlio e Olio cioè Costanzo e Galeazzi
Avanspettacolo di bassissimissima lega
Voto 2 allo Jabulani
Un pallone inutile con un nome ancora peggiore
Voto 1 a Blatter
Con quel sorriso a 2000 denti durante la premiazione della Spagna. Dove cavolo eri 4 anni fa?
Voto 0 all' Italia
Un'autentica vergogna calcistica

Menzione speciale 1 a Linda Santaguida: La tipica gnocca messa in una trasmissione come attira ascolti
Menzione speciale 2 a Sky: questa volta il loro mondiale, come le loro olimpiadi sono passate nel silenzio più totale! Continuate così!
Menzione speciale 3 agli invasori di campo delle ultime 3 partite: Meritano tutto il mio supporto per il coraggio di scontrarsi con quel manipolo di negroni della sicurezza

Andiamo ora a vedere le ultime parole famose di questo mondiale
  • Alessandro Antinelli(Rai): «Io tifo Uruguay perché Tabarez non si tinge i capelli».
  • Salvatore Bagni(Rai): «Se voleva giocarsela alla pari l'Olanda deve giocare cosi: non poteva giocarsela alla pari».
  • Fulvio Collovati (Rai): «La pioggia ha condizionato la partita perché si gioca su un campo bagnato»
  • Marino Bartoletti (Rai): «L'Italia dovrebbe ritrovare il bandolo della sua scienza che ha perduto».
  • Zvone Boban (Sky):«Muslera intervenisce malissimo».
  • Amedeo Goria (Rai) :«Il calcio jabulanesco può regalare grandi gioie a un Paese come la Spagna».
  • Bergomi e Caressa (Sky): «Casillas l’ha presa con la punta del piede: se si tagliava le unghie stamattina, non la prendeva». «Beh, ma ha su le scarpe».

E chiudiamo con le perle di Luca Bottura

Bloccato prima della finale un invasore di campo che cercava visibilità planetaria: non ne è stata rivelata l’identità, ma si sa che mentre lo trascinavano via ha assicurato che il governo regge, con le Regioni un accordo si trova, e la libertà di stampa non è un valore assoluto.

Prima della gara, ennesimo bel gesto di Nelson Mandela: ha aiutato Cannavaro ad attraversare la strada.

E qui si chiude la nostra rubrica mondiale: dopo questo post andrà in onda l'editoriale calcistico del nostro Matz. Si chiude anche questa esperienza che ha cercato di rileggere in maniera comica il mondiale di calcio, celando al suo interno, il sogno giornalistico di chi vi scrive.
A me non resta che ringraziarvi per l'attenzione, ringraziare per la collaborazione i colleghi di tuttoilcalcioblog.it, e darvi appuntamento per i prossimo eventi calcistici a partire da EuroBobo 2012.

Un oggetto inutile..

14 luglio 2010

ovvero l'orologio che segna SOLO le fasi lunari

Consegne improbabili

13 luglio 2010

Mittente sconosciuto

12 luglio 2010

Di questo passo dovrò creare una rubrica sul mio dopo-postino!

Bobo Mundial 2010: Giornata 25

Immagino che in questo momento vi stiate strappando i capelli, perchè  è finito il mondiale.

La Spagna è campione del mondo: ha battuto in finale l'Olanda dopo un match decisamente brutto. Nella finale per il terzo-quarto posto vittoria della Germania sull' Uruguay.

Ma rivediamo in modo Raibobesco tutto quanto accaduto in questi ultimi 90 (o più minuti)

- Qualcuno ha visto la finale di lotta greco - romana giocata ieri sera in Sudafrica. Da evidenziare la faccia di Webb impassibile mentre gli altri si mazzolavano

- Ha fatto il giro del mondo il baciodi Casillas, portiere e capitano spagnolo, alla compagna bordocampista per la tv spagnola. Qualcuno prima o poi si limonerà Carlo Paris?

- Quel simpaticone di Blatter ha premiato con un sorriso stampato a 64 denti la Spagna diversamente da quanto fatto 4 anni fa. Gli auguriamo che prima o poi perda l'uso delle mani a son di contare soldi!

- L'oggetto del momento: la copertina regale che ha coperto le regali gambe della regina Sofia di Spagna

- Altra invasione di campo, qualcuno ha tentato di rubare la coppa prima del match: encomiabile il servizio d'ordino che lo ha rinchiuso a Robben Island!

- Comparso Mandela prima della cerimonia inaugurale: penosa a mio parere la scelta di far seguire il corteo da un rianimatore militare!

- Comparso Mandela prima del match: Cannavaro ha finalmente visto un coeraneo

- Il polpo Paul (mitico, ha fatto il filotto) sta scrivendo sulla sabbia della sua vasca: E' BELLO VINCERE FACILE

- Smettiamola con questo ventaglio di animali indovini: pensate che c'ha provato anche Monica Setta, che non saprei classifare in una categoria del regno animale

- Secondo me è più fastidiosa la R-moscia di Collovati rispetto alla vuvuzelas.

- Pare che dopo la cerimonia di premiazione si sia svegliato Sandro Mazzola!

Noi ci rivediamo mercoledì per fare una sintesi di questo mondiale dalle frequenze di RaiBobo.it

Bobo Stadium 8

11 luglio 2010

Oggi si chiude il mondiale e si chiude, per il momento anche la nostra rubrica dedicata agli stadi.
E come dedica al paese che ha ospitato la rassegna mondiale, lo stadio di oggi è proprio in Sudafrica.Progettato e costruito all’inizio degli anni ’80 da una impresa di costruzioni sovietica. E questo spiega tante cose, ad esempio cosa riesca a vedere lo spettatore che si trova agli estremi delle tribune sopraelevate esterne
Siamo al Mmabatho Stadium.La struttura può ospitare fino a 59 mila spettatori.

Questa rubrica per il momento si ferma qui ma torna appena avremo nuove segnalazioni

Nooooo

10 luglio 2010

Noooo.. così noooo!
Di questi oggetti, che hanno fatto la storia di questi mondiali, ne sentiremo parlare a lungo

Bobo Mundial 2010: Giornata 23

La Spagna è la seconda finalista ai mondiali di Sudafrica 2010 e con qualche giorno di ritardo cerchiamo di rivedere la partita a modo nostro

- L'invasione di campo dell' italiano al 4° del primo tempo è da una parte una tristezza per noi, relegati a questo teatrino per avere un pelo di visibilità. E' stato anche l'unico spettacolo decoroso dei primi 15 minuti

- Non sapete quanto mi dispiace per la Germania. Essere sempre la favorita e sistematicamente cacciata a un passo dalla gloria è come una Mastercard, non ha prezzo

- Mi chiedo cosa centri la Torres, nota squadra sarda, con la Spagna.

- Avete notato la somiglianza di Vicente del Bosque, allenatore iberico, con un commissario di un film-serie tv anni 70. Imperioso baffetto

- Loew, tecnico tedesco, mastica amaro ( la cosa preoccupante è che la precedente partita era stato immortalato a mangiarsi le sue caccole)

- Il mondiale sta fidendo, mancano 2 partite. Sono triste, comincio a rimpiangere i big match tipo Giappone-Serbia o Algeria - Slovenia

- Dopo tutte ste previsioni a me è venuta voglia di polpo Paul. Ho già l'acquolina in bocca!


IL CONSIGLIO PER GLI ACQUISTI DI OGGI è Puyol, marcatore della Spagna in semifinale. Solo perchè è il nuovo testimonial di Cesare ragazzi.

IPSE DIXIT 1: Zazzaroni:«I polpi hanno tre cuori, l'ho letto su Wikipedia». Costanzo: «Embè? Io ho conosciuto un sacco di uomini con tre palle» (Rai)

IPSE DIXIT 2 : Luca Marchegiani (Sky): «Se l’Olanda può sfruttare la velocità potrebbe veramente tracciare un solco in questa partita»

IPSE DIXIT 2 : «Una semifinale di un Mondiale insegna un costume.. Io vorrei uscire di qui con una morale... Datemi un significato». (Mario Sconcerti, Sky)

LA PERLA DI LUCA BOTTURA: Nonostante l’ennesima profezia azzeccata, Moggi snobba il polpo tedesco: «Anche ai miei tempi i risultati li decideva la Piovra, ma non facevamo tutto ’sto casino».

Noi ci vediamo lunedì per analizzare le finali!

Attenti al bordovasca!

9 luglio 2010

Il Marina Bay è uno degli Hotel a Singapore decisamente più costosi!
Certo che avrei paura ad avvicinarmi al bordo della piscina

Il bassoforte

8 luglio 2010

Diego Stocco - Bassoforte from Diego Stocco on Vimeo.

Ora sono acidi

7 luglio 2010

Bobo Mundial 2010: Giornata 22

L'Olanda è la prima finalista al mondiale di Sudafrica 2010. Non nego, ma rischio di portare una sfiga fotonica che tifo per gli Orange da ora in poi.
Sta di fatto che andiamo a vedere cosa ci riserva ancora questo mondiale

- Non riesco più a dormire di notte da quando ho scoperto che Cristiano Ronaldo ha affittato una mamma per il suo bambino, che tra l'altro da l'ultima ecografia è già in posizione per il primo manifesto di Giorgio Armani

- La storia del polipo indovino mi ha rotto: ho già la padella con il soffritto per l'ultimo pronostico del nostro pesciolino

- Un plauso va ai tifisi olandesi: molto variopinti e con l'aspetto da sbronza in arrivo

- Alla fine del match di ieri sera ho rivisto l'Uruguay che ricordavo dal passato: botte a fine partita e contestazioni in campo

- Ieri ha arbitrato Irmatov, fischietto Uzbeko. Sul caso del fallo di mano però non ha sfruttato il suo dono dell' Uzbekità.

IL CONSIGLIO PER GLI ACQUISTI DI OGGI è Sebastian Abreu dell'Uruguay. Oddio non so se definirlo per la faccia da tossico, per l'incedere di Fonseca o per la pazzia del cucchiaio nell'ultimo rigore dei quarti di finale

IPSE DIXIT 1: «Abete ha portato poco di bene: non ha riuscito a portare gli Europei in Italia» (Mino Raiola, Sky Sport 24).

IPSE DIXIT 2 : Beppe Bergomi (14’ Spagna-Paraguay, sabato Sky Mondiale): «La Spagna non riesce mai a scaricare per l’inserimento da dietro».

LE PERLE DI LUCA BOTTURA
  • Dietro la notizia: Julio Cesar continua a piangere perché non è ancora riuscito a menare Felipe Melo.
  • Adidas comunica: siccome è assodato che il Jabulani cambia spesso traiettorie, non si sa mai dove va a finire ed è poco efficace, in Italia uscirà con il nome di «Pier Luigi Bersani».
  • Dramma economico al Tour: per l'assenza dell'inviato Rai Auro Bulbarelli in due soli giorni di gara hanno già chiuso oltre 100 trattorie.

Noi ci vediamo giovedì sera per un commento sulla seconda semifinale

Come finirà il mondiale!

6 luglio 2010

Facile riconoscere il vincitore di questo mondiale.. basta osservare che

Sillabare

Ho fatto il postino per tre mesi ma questa mi mancava!
Notare la sillabazione della località

Bobo Mundial 2010: Giornata 20-21

4 luglio 2010

Sono volati anche i quarti di finale. Oddio, le partite mancanti sono solo quattro, già sento la crisi d'astinenza. Intanto andiamo a vedere cosa è successo in questi due giorni

- Da intersta avverto il mio presidente: se arriva in nerazzurro quello stinco di santo, quella testa di m.. di Felipe Melo cambia squadra. Era da bandiera nera, da squalifica quel fallo se si aggiunge il fatto che davanti alle telecamere ha negato la volontarietà. Pessimo!

- Non vorrei essere in Gian, il giocatore del Ghana che ha perso la qualificazione mandando fuori il rigore al 120°. Chissà se Rik (ric & gian, ndr) lo risolleverà

- Mamma che quattro scoppole che ha preso l'Argentina di Maradona. Che dire! Il Pibe de Oro, con la sua faccina da cane bastonato, in conferenza stampa non ha parlato dei giocatori nerazzurri non chiamati. Passiamo sopra alla nostra fame di vendetta parlando del difensore Demicelis, distratto più dalla compagna stragnocca e libertina che dai difensori teutonici

- Non so se avete visto il brio della Merkel: avreà vesteggiato in senso biblico ieri sera

- Avete visto il maglioncino violetto aderente della panchina tedesca? Inguardabile

- Vista la prestazione di Casillas, portiere della Spagna, ha perso la nomea di Para-guay

IL CONSIGLIO PER GLI ACQUISTI DI OGGI è Messi dell' Argentina, così altruista da aver regalato con questa prestazione mondiale il pallone d'oro a Milito!

IPSE DIXIT 1: Vanno in finale Argentina e Ghana perché tutt'e due pregano in continuazione» (José Altafini, «Sky Mondiale Show»)

IPSE DIXIT 2 : «Una responsabilità ce l’ha Julio Cesare» (Vincenzo D’Amico, Rai)
Noi torniamo sabato

MISTERO!: Da cosa è nato l’1-1 dell’Olanda? «Da una palla a mezza strada» (Julio Cesar) «da un cross» (Rai) «da un traversone di sinistro», (corriere.it), «su un cross onestamente banale» «dal cross più normale della carriera di Sneijder» (Gazzetta dello Sport)», da un gol fortuito» (gazzetta.it), da «un pallone crossato» (goal.com), «da un traversone» (Eurosport) «da un sinistro strepitoso di Sneijder che nè Felipe Melo né Julio Cesar sono riusciti a trattenere» (Lia Capizzi, Sky sport 24).

Ci vediamo per le semifinali

Inseguimento alla Benny Hill

Siena, 2 Luglio 2010

3 luglio 2010

Ufficio portatile

Semplicemente lo voglio!
PRIMA

DOPO

Come vincere facile a Doom

2 luglio 2010

Che fine ha fatto l'Italia

1 luglio 2010

Il video minchiata del momento poteva mancare su RaiBobo.it?

Avafab

E che roba è questa?
Se sei un lettore di RaiBobo.it di quelli superdoc ti ricorderai di Fabrizio Avantaggiato, che abbiamo intervisto anni fa quando faceva parte degli Stranomalia.

Bene, ora ha intrapreso una carriera solista.
Se vuoi ascoltare la sua musica scopri il suo sito Avafab.com

Clicca qui per un piccolo articolo che descrive la sua carriera artistica recente!
Speriamo in futuro di poter seguire ancora i suoi successi da questi "schermi"

Bobo Mundial 2010: Giornata 19

Un respiro profondo ufffffffff, sta per finire!
Sta per finire il secondo giorno senza mondiali.
Domani si torna in campo ma noi vi siamo debitori di quanto successo fino ad ora

- CR9, Cristiano Ronaldo per chi ne capisca poco, è stato ingaggiato per un nuovo spot. Ora vende sputacchiere (oggetto che avrei sempre voluto avere)

- Non so se avete visto il capello di Puyol, difensore della Spagna. Il festival della confusione, il festival dell'entropia.

.- Avete un nemico che odiate dal profondo del cuore. Volete fargli uno sgarro che non si dimenticherà? Fategli vedere Giappone - Paraguay! Una piallata alle pa..

- Menzione speciale per Maurizio Costanzo a Notti mondiali: praticamente insopportabile


IL CONSIGLIO PER GLI ACQUISTI DI OGGI è Yuji NAKAZAWA del Giappone, solo perchè sto pensando al suo codice fiscale!

LA PERLA DI LUCA BOTTURA: Comunicato chiarificatore Fifa: l’altra sera Rosetti correva così lento che la moviola in campo era lui

IPSE DIXIT 1: «Incontenibile il piangio di Komano» (Maurizio Compagnoni come Sbiruilino, Paraguay-Giappone, Sky)

IPSE DIXIT 2 : Dopo Tartaglia, assolto anche Berlusconi; quando ha fatto il Milan dell'anno scorso era incapace di intendere e di volere

Noi torniamo sabato